L'amore ai tempi del chatbot: Quando la tecnologia fa sposare

  Oggi vi racconto una storia che farebbe rivoltare Charles Dickens nella tomba, non per il pathos romantico, ma per l’assurdità postmoderna che racchiude. Il protagonista di questa vicenda è Alexander Zhadan, un giovane ingegnere informatico di Mosca che, incapace di gestire le dinamiche umane come i comuni mortali, si è rivolto a un assistente molto speciale per trovare l'amore: un chatbot basato su intelligenza artificiale, ChatGPT. 

  L’uso della tecnologia per facilitare gli incontri amorosi non è una novità; ma qui ci spingiamo oltre. Zhadan, con una pigrizia affascinante e un po' patetica, ha affidato al suo fidato ChatGPT il compito di scorrere migliaia di profili su Tinder. Si parla di un’automazione dell’amore che ha prodotto la bellezza di 5.239 match. Da qui, l'intelligenza artificiale ha selezionato 353 potenziali anime gemelle, dimostrando più zelo di un cupido elettronico in una fabbrica di frecce. 

  Il nostro eroe digitale non si è fermato qui. Il chatbot non solo ha selezionato, ma ha anche conversato con queste candidate, arrivando persino a organizzare incontri. Avete capito bene: non è più il destino a fare gli accoppiamenti, ma un algoritmo. E Zhadan? Un semplice spettatore del suo stesso dating show automatizzato. Certo, non tutto è andato liscio. L'IA ha commesso gaffe, come ripetere domande o fare promesse a nome di Zhadan che lui non avrebbe mai potuto mantenere. Ma pensate alla comicità della situazione: un uomo che deve spiegare a una donna che no, non è lui che scrive quelle cose, ma un programma! 

  Dopo questo circo tecnologico, la scelta finale di Zhadan è caduta su Karina Vyalshakaeva, la quale, scoprendo di essere stata corteggiata da un software, non solo non è fuggita a gambe levate, ma è rimasta "incuriosita". Questa storia si conclude con un fidanzamento e un imminente matrimonio, programmato per il prossimo 3 agosto. Sì, un matrimonio che ha più di un tocco di Silicon Valley e meno del tradizionale romanticismo. 

  Ridiamoci su, ma anche riflettiamo: in un'era in cui l'amore sembra sempre più un lusso, c'è chi, come Zhadan, lo riduce a un algoritmo, un set di istruzioni da eseguire per evitare il fastidio delle relazioni umane. Amore 2.0, efficiente, senza sprechi emotivi, programmato. Ma chissà, forse questa è la nuova poesia moderna. O forse, solo una triste comicità.

Attualità

Alghero: Un città allo sbaraglio, tra insoddisfazione e inadeguatezza
  Le recenti indagini demoscopiche su Alghero offrono un quadro desolante e preoccupante della città e della sua amministrazione. Più di sei cittadini su dieci dichiarano di essere soddisfatti della qualità della vita, ma questo dato nasconde una realtà ben più amara.   Un rilevante 23% percepisce un netto peggior...

Intelligenza artificiale in azienda: Urgono norme chiare prima che sia troppo tardi
  A Firenze, durante l'incontro organizzato da Fonarcom, si è discusso un tema cruciale e pericolosamente sottovalutato: l'uso dell'intelligenza artificiale nei rapporti di lavoro. La tecnologia, che solo pochi anni fa sembrava fantascienza, è ormai realtà quotidiana e pone questioni pressanti. Dove sono finite le battaglie contro i poltronifi...

Presenza luminosa misteriosa nel cielo di Ossi: Un enigma senza risposta
  Ossi, 17 maggio 2024 - Mercoledì scorso, intorno alle 22:00, una donna di Ossi ha assistito a un fenomeno inspiegabile mentre si trovava nel proprio cortile. Ha raccontato di aver visto due fonti luminose molto intense nel cielo sopra il rione Litterai, nei pressi di un'area archeologica. Secondo la testimonianza della donna, "Quella di d...

Tragedia in Sardegna: Grano in ginocchio e agricoltori alla rovina
  Mentre il sole cocente dardeggia impietoso sui campi arsi del Basso e Medio Campidano, la Sardegna vive una delle peggiori crisi agricole degli ultimi decenni. I lunghi mesi senza una goccia di pioggia hanno gettato nella disperazione gli agricoltori della regione, già provati da annate difficili e promesse non mantenute. Si fa largo il grid...

La Sardegna sprofonda: la denatalità, il vero dramma dell'isola
  Signore e signori, diamo il benvenuto al nuovo triste primato della Sardegna, campione di denatalità. Un -0.6% non sembrerà un numero da urlo, ma in termini di vita reale, questo significa una diminuzione di 9.267 anime in un anno soltanto, un vero e proprio spopolamento che supera l'allarmante media nazionale. Il 2022 ha visto la nascita di...

Maternità e carriera: Il dilemma che logora le donne
  La difficile scelta tra carriera e maternità è una realtà che molte donne devono affrontare. Questa scelta è spesso complicata da un ambiente lavorativo che non sempre supporta l'equilibrio tra vita professionale e responsabilità familiari. Nonostante l'avanzamento delle politiche di parità di genere, le donne continuano a incontrare ostacol...

Il legame indissolubile: Riflessioni sulla festa della mamma
  Oggi, 12 maggio 2024, celebreremo in Italia e in altre parti del mondo la Festa della Mamma, una ricorrenza dedicata a quelle figure straordinarie che rappresentano il fulcro della nostra esistenza. Questa festa, che ogni secondo sabato di maggio trasforma i semplici giorni in momenti di celebrazione emotiva, affonda le sue radici nell'antic...