Presentazione del libro "Donne protagoniste del medioevo sardo"

  Il tessuto storico e culturale del Medioevo sardo sarà al centro dell'attenzione nella Sala Conferenze del Museo Archeologico “Alle Clarisse” di Ozieri il 9 marzo 2024, alle ore 17:30, con la presentazione del libro "Donne Protagoniste del Medioevo Sardo". Curato dalla prof.ssa Rossana Martorelli dell’Università di Cagliari, l'opera è frutto di un percorso di studi e conferenze incentrate sull'importante ruolo femminile in un'epoca fondamentale per la Sardegna. 

  Il volume, nato dal ciclo di conferenze del 2020 promosso dall'Associazione “Amici del Romanico”, si propone di diffondere la conoscenza delle figure femminili che hanno avuto un ruolo attivo e spesso decisivo nel Medioevo sardo, dal XI al XV secolo. Tra le figure di spicco menzionate ci sono Benedetta giudicessa di Cagliari, Adelasia giudicessa di Torres, Eleonora giudicessa di Arborea, e altre donne influenti dell'epoca. 

  L'evento vedrà la partecipazione di Giovanni Strinna e Valeria Carta, docenti universitari e autori di saggi contenuti nel libro, che arricchiranno la presentazione con i loro interventi. L'appuntamento si inserisce nel più ampio programma "Scorci di Medioevo Sardo", sostenuto dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Ozieri e organizzato in collaborazione con l'APS “Itinera Romanica – Associazione Amici del Romanico”. In concomitanza con la presentazione del libro, verrà inaugurata anche la mostra "Donne Medievali: Vita e Oggetti nell'Epoca dei Castelli", che permetterà ai visitatori di immergersi ancora più profondamente nel contesto storico attraverso l'esposizione di oggetti legati alle tradizioni e al ruolo sociale delle donne di quel periodo.

  La mostra sarà accessibile al pubblico al costo simbolico di 1€, gratuito per chi entra al museo, fino al 24 marzo, seguendo gli orari di apertura del museo. Un'opportunità imperdibile per appassionati di storia, studenti e chiunque sia interessato a scoprire le dinamiche sociali e culturali del Medioevo in Sardegna attraverso le storie di donne che hanno lasciato un segno indelebile nel tempo.

Cultura

Su Contadu de Marinella: il brano del Duo Animas che farebbe innamorare De Andrè.
  Dama Poesia e Musa Musica si sono incontrati ancora una volta, sui Lidi della Bellezza, per amarsi e concepire con ragione, un brano ricco di profondità, e carico di emozioni come solo il mare dell’antica terra di Sardegna sa ispirare. Splendide sonorità che richiamano un’eco di flamenco, quelle delle chitarre di Alessandro Melis, si ab...

Presentazione del libro "Tore Burruni Campiò Mundial": Un tributo al campione di Alghero
  Antonio Budruni celebra la leggenda del pugilato Tore Burruni nel suo nuovo libro "Tore Burruni Campiò Mundial", la cui presentazione è prevista per martedì 23 aprile alle 18:30 nella storica Torre di Sulis ad Alghero. Questa location simbolica, dove Burruni iniziò a praticare il pugilato nel dopoguerra, farà da cornice all'evento che coinci...

Castelsardo ospita la XVI edizione della Scuola Estiva di Alta Formazione Filosofica
  Dal 27 al 29 giugno 2024, l'incantevole città di Castelsardo diventerà il cuore pulsante del dibattito filosofico e teologico internazionale grazie alla XVI edizione della Scuola estiva internazionale di alta formazione filosofica di Inschibboleth. Quest'anno, il tema scelto è "Fenomenologia e rivelazione", un argomento che promette di stimo...

Un’autodidatta da Nobel: l’illustre Grazia Deledda
  Il 7 agosto dell’anno 1938, sulle mura della Residenza Comunale della pregiata località balneare e termale di Cervia, in Emilia-Romagna, venne affissa una lapide commemorativa in onore dell’illustre premio Nobel e scrittrice Grazia Deledda; quell’iscrizione, ancora oggi, ricalca le parole ricche d’ammirazione composte dallo scrittore Antonio...

"Electra" di Guido Sari: Una commedia che ridefinisce l'eroina greca
  Quando l'antico incontra il moderno nelle pieghe dell'immaginazione e della complessità psichica, nasce "Electra" di Guido Sari, la commedia che verrà presentata dall'Associació per a la Salvaguarda del Patrimoni Cultural de l’Alguer. Il prossimo appuntamento con il teatro è fissato per venerdì 5 aprile, alle 18:30, nella Sala conferenze del...

Da Bitti a Sanremo: i segreti del canto a tenore
  Un palco prestigioso ed un cantante di successo hanno reso ancor più importante il ruolo del Canto a Tenore della Sardegna: mi riferisco alla recente presenza dei Tenores di Bitti “Remunnu ‘e Locu” al Festival di Sanremo dell’anno 2024; in quell’occasione si sono esibiti duettando con il bravissimo cantante Mahmood, in un’interessante ri...