Pasqua in Sardegna: Tra dolci artigianali e crisi del settore dolciario

  La Pasqua si avvicina e, come per magia, l'Isola si trasforma in un'enorme pasticceria a cielo aperto. La crisi? Gli aumenti dei prezzi? Sembra che i sardi abbiano deciso di affrontarli nel modo più dolce possibile: non rinunciando ai dolci artigianali. 

  Sulle tavole di Pasqua, tra Casadinas e Ricottine, si celebra una resistenza zuccherina che farebbe impallidire qualsiasi economista. Fabio Mereu e Daniele Serra, alla guida di Confartigianato Sardegna, ci raccontano di un'isola che, nonostante le avversità economiche, non vuole rinunciare al gusto della tradizione. E così, tra una Pardula e una colomba artigianale, i sardi si preparano a festeggiare una Pasqua all'insegna del "made in Sardegna", con 243 specialità tradizionali che sfidano i palati più esigenti. 

  Eppure, in questo idillio di zucchero e farina, emerge un dato inquietante: mancano all'appello ben 560 artigiani del dolce. Una vera e propria diaspora zuccherina che lascia l'amaro in bocca, mentre il settore dolciario si trova a navigare in acque turbolente, tra prezzi delle materie prime alle stelle e una pasticceria fresca che, nonostante tutto, continua a crescere, sfidando le leggi di mercato. Ma non è tutto oro ciò che luccica, o meglio, non è tutto burro ciò che è morbido. La vera star della Pasqua, la colomba, si trova sotto i riflettori di una critica che non perdona: non tutte le colombe sono create uguali. Mereu e Serra ci guidano in un viaggio alla scoperta di cosa rende speciale la vera colomba artigianale, svelandoci le sette regole d'oro per non cadere nel tranello delle imitazioni. 

  Dalla forma classica all'elenco degli ingredienti sacri, passando per la glassa di mandorle (e non solo), ci viene offerta una vera e propria guida per distinguere l'artigianale dallo industriale, in un settore dove la qualità si misura anche (e soprattutto) dalla presenza di burro e uova fresche. E così, mentre i sardi si preparano a celebrare una Pasqua tra dolci tradizionali e colombe artigianali, emerge un quadro complesso, dove la passione per il buono si scontra con le sfide di un mercato sempre più globale e competitivo. La domanda che resta è: riuscirà il palato sardo a difendere la sua identità dolciaria in un mondo dove la colomba "falsa" minaccia di soppiantare quella vera? Solo il tempo (e forse il gusto) potrà dircelo.

Attualità

Ombre del 25 aprile: Tra celebrazione e realtà storica
  La celebrazione del 25 aprile, con tutti i suoi riti e le retoriche che si rinnovano anno dopo anno, solleva una serie di questioni che spesso rimangono in ombra. Questa data, marcata come il giorno della Liberazione, chiude simbolicamente il capitolo buio dell'occupazione e del fascismo in Italia, ma apre anche interrogativi meno gloriosi, ...

Beppe Grillo a Bruxelles: Un'incursione Tra Ironia e speculazioni sull'IA
  Il 16 aprile, nell'ambiente circoscritto e spesso enigmatico di Bruxelles, il comico genovese Beppe Grillo ha preso la parola durante un Convegno Europarlamentare, immergendosi in un discorso che ha toccato temi che vanno dal mercato del lavoro al futuro del reddito. Con la sua solita verve, Grillo ha evidenziato il concetto che il reddito a...

Lu Bisbà fuori dal riformatorio - Casini su casini nel centrodestra "unito"
  Lu Bisbà è uscito dal riformatorio ma San Marco con fare caritatevole lo ha chiamato a sé dicendo: "figliolo, le porte per te sono aperte, anzi non ci sono proprio porte raggiungimi direttamente nel cielo azzurro". Chissà se risponderà alla chiamata.  San Marco è apparso agli algheresi e qualcuno gli ha chiesto: "ma ...

La Sardegna nello spazio. Depositato un brevetto internazionale
  L’Università degli Studi di Sassari, il Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna (CRS4), il Distretto AeroSpaziale della Sardegna (DASS), l’Università degli Studi di Cagliari e l’azienda Tolo Green hanno depositato la domanda di un brevetto internazionale innovativo che contribuirà, grazie alle potenzialità dell’alga spiruli...

Riflessioni sul 25 Aprile: Memoria e imparzialità nel ricordo storico
  La recente censura da parte della Rai del monologo di Antonio Scurati sul 25 aprile solleva questioni fondamentali riguardanti la memoria collettiva e la libertà di espressione in Italia. Nel suo discorso, Scurati ha richiamato l'attenzione su eventi storici significativi come l'assassinio di Giacomo Matteotti nel 1924 e le stragi nazifascis...

Milano e l'oscura rete dell'odio: Arresto per apologia della Shoah e sostegno ad Hamas
  A Milano, il sipario si alza su un inquietante teatro di estremismo e violenza verbale. Un giovane di 29 anni, di origini egiziane e residente nel milanese, è stato arrestato per apologia della Shoah e istigazione all'odio razziale e religioso. Le sue esternazioni online non solo hanno solcato i confini dell'odio ma hanno anche minato i prin...

L'amore ai tempi del chatbot: Quando la tecnologia fa sposare
  Oggi vi racconto una storia che farebbe rivoltare Charles Dickens nella tomba, non per il pathos romantico, ma per l’assurdità postmoderna che racchiude. Il protagonista di questa vicenda è Alexander Zhadan, un giovane ingegnere informatico di Mosca che, incapace di gestire le dinamiche umane come i comuni mortali, si è rivolto a un assisten...

L'intelligence italiana apre le Porte: Nuovi agenti per la sicurezza nazionale
  L'intelligence italiana sta ampliando le proprie file con la ricerca di nuove figure professionali altamente specializzate. Le candidature resteranno aperte fino alla mezzanotte del 31 maggio 2024, come parte di un processo di reclutamento volto a rafforzare le capacità nazionali di sicurezza. I profili ricercati dall'intelligence devono ...