MUAY THAI E MMA SASSARI: Silvano Pais conquista il Cage Warriors Academy

  Un Silvano Pais travolgente fa suo il Cage Warriors Academy, l'evento di Mma inserito all'interno della dodicesima edizione del Fight club Championship. Il sassarese vince al termine di un match stellare. L'attesa manifestazione di Mma, andata in scena sabato notte al Tarantini center di via Venezia, non ha deluso le aspettative. Uno spettacolo di alto livello ha caratterizzato tutti i match, dilettanti e professionisti. 

  L'appuntamento si è svolto sotto l'egida della Federkombat. Nell'evento clou del Fight Championship, il Cage Warriors Academy, il beniamino di casa (team Tarantini-Aurora) ha dovuto da subito colmare un evidente gap nei confronti del suo avversario, Cristian Rizzo (Hammer team di Terracina), molto più alto. Il sassarese ha dovuto perciò impostare l'incontro cercando il combattimento corpo a corpo e quello a terra. Pais ha mandato l'avversario al tappeto per tre volte, riuscendo quindi a controllare l'incontro. 

  Mentre il suo avversario cercava i colpi diretti alti e i calci medi, Pais si difendeva e attendeva il momento opportuno per il contatto e per portarlo a terra. Non sono mancati colpi che hanno lasciato il segno su entrambi. Alla fine, i giudici hanno premiato ampiamente Pais. Match con i fiocchi quello messo su da Matteo Dore (team Tarantini-Aurora) che in un incontro sulla distanza dei tre round, vince a metà del secondo per sottomissione, con una presa al collo. Il suo avversario, Stefano Mandelli (X1 di Genova), sebbene dotato di buona tecnica, nulla ha potuto contro il sassarese che, sostenuto dal pubblico di casa, ha condotto una gara esemplare. Mai in difficoltà, il campione italiano junior di Mma porta a casa una vittoria importante per sé e per il team Tarantini-Aurora. Vere e proprie scintille nel match tra Eduardo Secci (CL Team) e Nicolò Marcialis (Chang Peuk di Selargius).

   È il primo a partire di slancio con una serie di boxe e di calci bassi. Il selargino incassa e cerca il combattimento ravvicinato, spesso a terra dove sembra essere a suo agio. Ma a metà gara un gancio destro di Marcialis che stende Secci cambia volto all'incontro. L'iglesiente si trova a inseguire per recuperare ma la tecnica di Marcialis, che cerca sempre il contatto a terra, è la vincente. Alla fine, all'unanimità, i giudici gli assegnano la vittoria. Morgan Capocci (team Tarantini-Aurora) si impone non senza fatica su un Danilo Gungui (Promosport Combat Nuoro) battagliero. Il nuorese si muove molto nella gabbia mentre il sassarese cerca sempre il combattimento corpo a corpo e la lotta a terra. E sarà proprio questa la strategia vincente per l'atleta del team Tarantini-Aurora. In tutti e tre i round costringe sempre il suo avversario a terra, raccogliendo i punti necessari per la vittoria. Dura giusto un round e mezzo il match di apertura tra Filippo Maltoni (Nur MMA di Porto Torres) ed Erik Stara (Wolf Pack di Cagliari). I due giovani atleti partono entrambi molto forte e dopo un round in sostanziale pareggio, Stara è costretto ad abbandonare la gabbia per un infortunio al ginocchio. Finisce, invece, in parità l'incontro tra Nicola Mouk (CL team di Iglesias) e Federico Orru (Wolf Pack). I due partono un po' in sordina ma nello sviluppo del match riescono a regalare un buon spettacolo.

  Ospite della serata è stato Mauro Cerilli, l'atleta di Terracina e del team Aurora che si è recentemente aggiudicato l'edizione numero 14 dell'One Fight Night, andato in scena a fine settembre a Singapore, battendo il rivale Paul Elliot. L'atleta classe 1983 dall'interno della gabbia si è rivolto ai giovani atleti. «Questo è il momento migliore per le Mma - ha detto - sia per i dilettanti sia per i professionisti. Ai giovani atleti dico che dovete lavorare tanto e credere nei sogni, perché così i risultati arriveranno». Il maestro Angelo Tarantini, responsabile federale delle Mma per la Sardegna, ha sottolineato come quella di sabato sia stata «un'ottima serata di crescita, comunione e coesione per le Mma sarde, che darà e continuerà a dare grandissime opportunità per gli alfieri Sardi». Il maestro sassarese quindi ha consegnato una targa a Lorenzo Borgomeo, atleta e ora coach del team Aurora, per il lavoro di promozione delle Mma in Italia. 

Sport

Tappa 19 Mortegliano – Sappada - Il riscatto di Andrea Vendrame
  Tappa 19 Mortegliano – Sappada Il riscatto di Andrea Vendrame 157 km, 2850 metri di dislivello.  143 i corridori rimasti in gara. Cominciano subito al km 0 scatti e contro scatti, ma non è il terreno fertile per le fughe. Tante sono le squadre che vogliono entrare in fuga. Forse troppe. Il primo tentati...

I pronostici di MR Simon per l'ultimo weekend di Serie A
  I pronostici di MR SIMON. Stiamo all'epilogo della giornata numero 38, l'ultima del calendario stagionale del campionato di Serie A 2023/24 appassionati di calcio, Alcuni verdetti sono arrivati, per gli ultimi servono ancora 90 minuti per decidere, per esempio, quale sarà la terza squadra che dopo Salernitana e Sassuolo lascerà la m...

La Fiorentina rovina la festa di Ranieri
  La partita è solo il festoso ma rocambolesco scenario dell’ultima grande recita di Ranieri. Gli occhi sono tutti per lui, sir Claudio, che mai più si siederà su una panchina di un club, dopo aver firmato l’ultimo capolavoro, la salvezza del Cagliari. L’incipit dell’Unipol Domus è da brividi. Tutti ad applaudire: pubblico, giocatori, le panch...

Presentata a Golfo Aranci la tappa di Coppa del Mondo open water
Golfo Aranci si prepara a diventare il palcoscenico di un evento unico che promette di incantare il mondo. Le riprese in diretta, grazie alle camere fisse, in movimento e dall’alto, trasporteranno gli spettatori in un angolo pregiato della Gallura marina, offrendo una visione mozzafiato. Attraverso il canale YouTube della World Aquatics e il sito w...

Giro d'Italia 18° Tappa - Tim Merlier beffa Milan
  All’inizio del percorso, dopo una partenza in discesa, questa è la penultima chiamata di questo giro per le ruote veloci, prima del gran finale di Roma, poiché la strada dopo circa 7 km di discesa, spianerà diventando terreno favorevole non più per le fughe, che potrebbero invece crearsi alla partenza, ma per i velocisti. Ultima chiamata ...

Successo per la Why Company Martial Gym Alghero ai campionati nazionali di karate
  Si sono svolti a Montecatini i campionati nazionali di karate per agonisti, dai 15 anni fino ai veterani, con atleti divisi per categorie di età e di cintura. La Why Company Martial Gym Alghero ha partecipato con tre atleti, tutti cinture nere, conquistando due medaglie d'oro nella specialità del combattimento. Le protagoniste del success...

Cagliari Calcio: Chi sarà l'erede di Claudio Ranieri?
  Il Cagliari Calcio è già al lavoro per trovare il nuovo allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione, dopo l'annunciato addio di Sir Claudio Ranieri. L'obiettivo è chiudere l'accordo prima del ritiro pre-campionato, anche se alcune trattative dovranno attendere fino al 30 giugno per la scadenza di vari contratti. In pole posi...

Lo Slalom Gusana Gavoi, torna dopo un anno di fermo il 22-23 Giugno 2024
  Sono aperte le iscrizioni per la 14° edizione dello slalom Gusana Gavoi, 3° Memorial Giovanni Vacca. La gara in calendario nel fine settimana dal 22 al 23 giugno prossimo, è anche quarta prova del Campionato Regionale Aci Sport Slalom 2024. Il percorso si snoderà dal Km 134.922 fino al km 136.625 della SS 128 più 248 metri della...

Giro d’Italia 17° tappa Selva di Valgardena – Passo Brocon
  159 km dislivello 4200, la nuova cima Coppi, il Passo Sella di 1° categoria, farà gola a chi vuole attaccare per la prestigiosità che porta passare prima alla cima coppi, appunto. Avvio in salita per una delle tappe più impegnative di questo Giro, potrebbe partire qualche fuga fin da subito ma la squadra della maglia rosa e degli altri le...