Cagliari continua il cammino verso la serie A - Una doppietta di Lapadula piega il Venezia e porta i rossoblu alle semifinali dei playoff

Quando si disquisisce di “play-off” è come fare riferimento ad una vera e propria lotteria. Che ha però certe regole ben scritte. Le squadre che arrivano in condizione psico-fisica ottimale alle “final-four” hanno maggiori possibilità di centrare l’obiettivo. Nel caso del Cagliari, ciò che mister Ranieri si prefigge è di avere un ruolo importante per riuscire ad effettuare un salto di categoria che fino al dicembre scorso pareva utopistico. La tenacia del tecnico alla lunga ha avuto la meglio sulla depressione di una piazza ferita dalla retrocessione dell’anno precedente. Ed ora, dopo aver esorcizzato il Venezia, si aprono scenari intriganti. È vero che il Cagliari, classificandosi al quinto posto, non avrà a disposizione i “match-ball” da giocarsi fra le mura amiche della “Unipol Domus” che contro i lagunari ha fatto registrare l’ennesimo “sold-out” spingendo la propria squadra all’inverosimile, resta però l’innegabile dato di fatto che i rossoblù hanno dimostrato di sapersi districare anche in trasferta. Laddove hanno raccolto a piene mani da quando Ranieri ha preso il comando delle operazioni ed hanno acquisito una mentalità vincente. Si tratta ora di vedere quale sarà l’approccio alle sfide successive, cominciando proprio dal Parma, la quale ha sopravanzato nella “regular-season” il Cagliari solo ed esclusivamente per il fatto di essere in vantaggio negli scontri diretti, chiudendo a sessanta punti come la compagine di Ranieri. In verità i ducali vennero penalizzati di un punto per inadempienze amministrative. Anche se tutto ciò è acqua passata, vi è da tener presente che essere arrivata al quarto posto ha consentito al Parma di usufruire di un superiore periodo di riposo in prospettiva del confronto che si disputerà a Cagliari già martedì 30 maggio, con i rossoblù che avranno una tempistica di soli tre giorni per recuperare le fatiche sostenute con il Venezia. La differenza potrebbe farla proprio l’adrenalina accumulata in questo contesto. Ranieri conta molto sul fattore emotivo ed anche sulla fame di centrare un obiettivo celato solo dalla facciata. Un esempio potrebbe essere il Sudtirol di Pierpaolo Bisoli, partito a fari spenti, ma che si è permesso il lusso di centrare una semifinale “play-off” contro il Bari senza avere un’intelaiatura tecnica di prim’ordine, sopperendo con la volontà e l’impegno alle carenze tecniche. Un esempio da seguire, che però non si può travasare al Cagliari, formazione invece dalle robuste basi. I rossoblù dovranno solo mettere in campo le loro capacità ed il verbo dell’allenatore.

Sport

Tappa 19 Mortegliano – Sappada - Il riscatto di Andrea Vendrame
  Tappa 19 Mortegliano – Sappada Il riscatto di Andrea Vendrame 157 km, 2850 metri di dislivello.  143 i corridori rimasti in gara. Cominciano subito al km 0 scatti e contro scatti, ma non è il terreno fertile per le fughe. Tante sono le squadre che vogliono entrare in fuga. Forse troppe. Il primo tentati...

I pronostici di MR Simon per l'ultimo weekend di Serie A
  I pronostici di MR SIMON. Stiamo all'epilogo della giornata numero 38, l'ultima del calendario stagionale del campionato di Serie A 2023/24 appassionati di calcio, Alcuni verdetti sono arrivati, per gli ultimi servono ancora 90 minuti per decidere, per esempio, quale sarà la terza squadra che dopo Salernitana e Sassuolo lascerà la m...

La Fiorentina rovina la festa di Ranieri
  La partita è solo il festoso ma rocambolesco scenario dell’ultima grande recita di Ranieri. Gli occhi sono tutti per lui, sir Claudio, che mai più si siederà su una panchina di un club, dopo aver firmato l’ultimo capolavoro, la salvezza del Cagliari. L’incipit dell’Unipol Domus è da brividi. Tutti ad applaudire: pubblico, giocatori, le panch...

Presentata a Golfo Aranci la tappa di Coppa del Mondo open water
Golfo Aranci si prepara a diventare il palcoscenico di un evento unico che promette di incantare il mondo. Le riprese in diretta, grazie alle camere fisse, in movimento e dall’alto, trasporteranno gli spettatori in un angolo pregiato della Gallura marina, offrendo una visione mozzafiato. Attraverso il canale YouTube della World Aquatics e il sito w...

Giro d'Italia 18° Tappa - Tim Merlier beffa Milan
  All’inizio del percorso, dopo una partenza in discesa, questa è la penultima chiamata di questo giro per le ruote veloci, prima del gran finale di Roma, poiché la strada dopo circa 7 km di discesa, spianerà diventando terreno favorevole non più per le fughe, che potrebbero invece crearsi alla partenza, ma per i velocisti. Ultima chiamata ...

Successo per la Why Company Martial Gym Alghero ai campionati nazionali di karate
  Si sono svolti a Montecatini i campionati nazionali di karate per agonisti, dai 15 anni fino ai veterani, con atleti divisi per categorie di età e di cintura. La Why Company Martial Gym Alghero ha partecipato con tre atleti, tutti cinture nere, conquistando due medaglie d'oro nella specialità del combattimento. Le protagoniste del success...

Cagliari Calcio: Chi sarà l'erede di Claudio Ranieri?
  Il Cagliari Calcio è già al lavoro per trovare il nuovo allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione, dopo l'annunciato addio di Sir Claudio Ranieri. L'obiettivo è chiudere l'accordo prima del ritiro pre-campionato, anche se alcune trattative dovranno attendere fino al 30 giugno per la scadenza di vari contratti. In pole posi...

Lo Slalom Gusana Gavoi, torna dopo un anno di fermo il 22-23 Giugno 2024
  Sono aperte le iscrizioni per la 14° edizione dello slalom Gusana Gavoi, 3° Memorial Giovanni Vacca. La gara in calendario nel fine settimana dal 22 al 23 giugno prossimo, è anche quarta prova del Campionato Regionale Aci Sport Slalom 2024. Il percorso si snoderà dal Km 134.922 fino al km 136.625 della SS 128 più 248 metri della...

Giro d’Italia 17° tappa Selva di Valgardena – Passo Brocon
  159 km dislivello 4200, la nuova cima Coppi, il Passo Sella di 1° categoria, farà gola a chi vuole attaccare per la prestigiosità che porta passare prima alla cima coppi, appunto. Avvio in salita per una delle tappe più impegnative di questo Giro, potrebbe partire qualche fuga fin da subito ma la squadra della maglia rosa e degli altri le...