Venerdì ad Alghero la sesta edizione del concorso per giovani band e solisti JazzAlguer Mediterrani

  Venerdì mattina ad Alghero la sesta edizione del concorso per giovani band e solisti JazzAlguer Mediterrani: sul palco a contendersi il primo gradino del podio il cantautore sassarese Nilo, la cantautrice bresciana Shardàna e la band hardcore-punk algherese Viledenaro. Si comincia alle 9.30 all'Istituto d'Istruzione Superiore "Angelo Roth" Si completa con le premiazioni di JazzAlguer Mediterrani, il concorso riservato a giovani artisti e formazioni, la sesta edizione di JazzAlguer, la rassegna di casa ad Alghero (SS) per l'organizzazione dell'associazione culturale Bayou Club-Events e la direzione artistica del batterista Massimo Russino: una lunga e ricca stagione di concerti partita lo scorso 30 aprile e proseguita con ospiti nazionali e internazionali come la band britannica Matt Bianco, i pianisti Francesca Tandoi, Paolo Di Sabatino, Andrea Domenici e lo statunitense Emmet Cohen con i rispettivi trii, il cantautore Mario Venuti, la cantante e pianista londinese Vanessa Haynes, tra gli altri. Venerdì mattina (24 novembre), dalle 9.30, all'Istituto d'Istruzione Superiore "Angelo Roth" (in via Salvatore Diez, 9) l'ultimo atto sarà dunque il contest che vedrà sfidarsi a suon di note, davanti al pubblico composto dagli alunni della scuola in via Diez, il cantautore sassarese Nilo, la cantautrice bresciana di origini sarde Shardàna, e la band hardcore-punk algherese Viledenaro: in palio c'è un premio di 1500 euro, da destinare alla realizzazione di un disco o alla promozione della musica già prodotta. Scelti da Massimo Russino, attento conoscitore del fermento musicale isolano, con una particolare attenzione all'originalità delle proposte musicali e aperta a ogni genere e stile, i tre candidati si esibiranno di fronte a una giuria composta dallo stesso direttore artistico e da Franca Masu (cantautrice, esponente della cultura e parlata catalana di Alghero), Salvatore Maltana (contrabbassista e coordinatore dei Seminari Nuoro Jazz), Mariano Melis (cantautore e insegnante di educazione musicale) e Antonio Fortunato (musicista, fondatore e direttore artistico de "La Chitarreria" Scuola di Musica di Alghero). 

  GLI ARTISTI – Il cantautore e polistrumentista Nilo, al secolo Daniele Delogu, inizia il suo percorso artistico nella sua città natale, Sassari, e studia al Conservatorio Nicolini di Piacenza, dove risiede attualmente. Nel 2020 ha pubblicato l'album "Meco", seguito da due EP e numerosi altri singoli. I suoi brani spaziano dall'indie al pop, con immancabili contaminazioni jazzistiche. Ad accompagnare Nilo, una formazione che schiera Giuseppe Bussu e Corrado Canepari ai sassofoni, Andrea Budroni alle tastiere, Leonardo Mafra al basso e Federico Pintus alla batteria. Cantautrice nata e cresciuta a Brescia, Shardàna, all'anagrafe Giada Sanna, deve il nome d'arte alle sue origini sarde: figlia di due migranti isolani, ha sviluppato un forte senso di orgoglio per la sua cultura ed è ora sua volontà rappresentarla attraverso la sua espressione artistica. Influenzata da generi distanti tra loro, che spaziano dalla trap fino al rock, ha tratto ispirazione da artiste di fama internazionale come Eryakh Badu, Beyoncè e Lana Del Rey. Nel 2019 ha pubblicato i suoi primi pezzi su YouTube, e nell'estate 2021 ha dato alle stampe il suo primo EP, "Primordials". Il gruppo Viledenaro è nato nel 2018 ad Alghero dall'esigenza di unire la passione dei suoi componenti per l'hardcore punk, il surf e i motori, e propone sonorità che si rifanno a gruppi della scena californiana e newyorkese degli anni novanta come i Pennywise, i Nofx, gli Agnostic Front. Dalla sua formazione a oggi, il gruppo è stato presenza fissa delle maggiori rassegne underground nel nord Sardegna. 

  All'attivo due uscite: il primo EP, "Chairshot Ep", completamente autoprodotto e autofinanziato in tiratura limitata di cento copie fisiche, e "Le Champion/It's All Gone Wrong", maxi singolo disponibile sugli store digitali. Il collante del gruppo Viledenaro è l'amicizia cementata tra i suoi componenti nel corso degli anni: venerdì saranno sul palco del contest Disma G. Cocco alla voce, Antonio Cariga alla chitarra ritmica e cori, Alessio Pusceddu alla chitarra solista, Mauro Corda al basso e cori, e Marco ''Lino'' Meloni alla batteria e cori. La sesta edizione di JazzAlguer è organizzata dall'associazione culturale Bayou Club-Events con il patrocinio del Comune di Alghero e il contributo dell'Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Alghero, del Banco di Sardegna e della Camera di Commercio di Sassari nell'ambito del bando Salude&Trigu.

Spettacolo

"Time in Jazz 2024": Un'edizione celebrativa dell'amore universale attraverso la musica
  I volti dell'amore. Le sue forme. I suoi gesti. E le musiche. Strette nell'abbraccio di Time in Jazz. Presentata la 37° Edizione di Time in Jazz. Ideato e curato da Paolo Fresu, questo grande evento culturale, porta alcuni dei più grandi musicisti jazz, ma non solo, in piccoli borghi, spesso dell’interno, della Gallura e del Monte Ac...

Pojana e i suoi fratelli il 18 Aprile al Teatro Massimo di Cagliari ore 20.30
  Il Pojana e i suoi fratelli arrivano in Sardegna. In realtà, non è la prima volta, ma questo è il loro primo tour nell’isola. Tutto pronto, quindi, per lo spettacolo di Andrea Pennacchi, creatore del personaggio divenuto popolare in tv a Propaganda Live, che sarà oggi 18 aprile al Teatro Massimo di Cagliari per la rassegna Pezzi Unici, mentr...

"Le stanze di Anna Achmatova" in scena al Teatro Houdini
  Nella serata di Sabato 13 Aprile 2024, Franca Melis e le sue amiche attrici, hanno portato in scena la vita della grande poetessa Russa Anna Achmatova, un lavoro intenso, toccante, a tratti anche drammatico, in cui le attrici, dopo l’introduzione iniziale a cura di Laura, con la sapiente regia della Melis, che ha anche portato per mano gli s...

Il popolo delle donne: Una riflessione su affermazione e violenza
  "Il popolo delle donne", in programma sabato 13 aprile alle ore 17, verrà presentato al museo Nivola di Orani da Yuri Ancarani. Questo film documentario del 2023, diretto da Yuri Ancarani, mette in luce per la prima volta il legame tra l'aumento dell'affermazione sociale delle donne e l'incremento della violenza sessuale maschile, mostrando ...

Sabato Guido Maria Grillo in concerto a Cagliari
  Dopo aver partecipato come finalista all’ultima edizione del Premio Andrea Parodi, sabato 13 aprile Guido Maria Grillo ritorna in Sardegna per un concerto in programma a Cagliari negli spazi della Fondazione di Ricerca “Giuseppe Siotto”. L’appuntamento è alle 21 quando il giovane cantautore, musicista e scrittore, accompagnato dal virtuos...

Peter Pan - Il Musical arriva alla Forte Arena di Pula
  Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, PETER PAN – Il Musical arriva alla Forte Arena di Santa Margherita di Pula, sabato 27 Luglio con una nuova produzione in scena nei teatri di tutta Italia pronta a portare gli spettatori in un entusiasmante viaggio verso l’Isola-che-non-c’è. Il musical, con la regia di Maurizio Colombi, nella...

Queen Sensation Cagliari Palazzo Doglio per mantenere vivo il ricordo dei Queen
  Originariamente chiamata Queen Real Tribute, la band si è formata nel 2007, composta da musicisti professionisti che hanno suonato con le più grandi e famose star della regione dell'ex Jugoslavia. Essendo grandi fan dei Queen, hanno iniziato a suonare canzoni dei Queen per mantenere vivo il ricordo di una delle più grandi rock band di tutti ...

Dal 12 aprile su schermo: 'MAMA SARDIGNA', Il Racconto dell'isola tra antico e moderno
  Da Venerdi 12 Aprile 2024, alle ORE 20:45 su CATALAN TV al canale 15 del digitale terrestre, e alle ORE 23:00 su SUPERTV ARISTANIS al canale 77, andrà in onda la prima puntata del programma culturale MAMA SARDIGNA; il nuovo format televisivo, veicolato dalla lingua sarda, terrà compagnia ai telespettatori ogni due settimane sino ad Otto...

Sergio Caputo in concerto a Cagliari
  Nell’aprile del 1983 esce in Italia un album anomalo, una musica diversa da tutto ciò che andava di moda in quel periodo, accompagnata da testi altrettanto inusuali. Il titolo dell’album è “Un Sabato Italiano”, interamente scritto e interpretato da Sergio Caputo, un giovane pubblicitario con l’hobby della musica; l’album è un mix di swin...