A Cagliari una truffa spietata: finti carabinieri derubano anziani, due giovani arrestati

  Un'altra pagina nera nella cronaca italiana. Due giovani, uno dei quali minorenne, sono stati arrestati a Cagliari per aver truffato degli anziani, fingendosi carabinieri e avvocati. Con una freddezza che lascia senza parole, hanno estorto denaro e gioielli a persone vulnerabili, sfruttando la loro paura e l’amore per i figli. 

  Il loro inganno ha avuto inizio al porto di Cagliari. Durante un controllo con il metal detector, il personale della security ha trovato qualcosa di sospetto. Gli agenti della Squadra Mobile sono intervenuti immediatamente, scoprendo che uno dei giovani trasportava una notevole quantità di monili in oro e 7.500 euro in contanti. Un bottino che racconta una storia di inganni e disperazione. Le indagini hanno rapidamente collegato questo episodio a due truffe recenti avvenute a Nuoro. Due anziane, contattate telefonicamente da falsi rappresentanti delle forze dell’ordine, erano state terrorizzate con la notizia che i loro figli avevano causato un grave incidente stradale. 

  La paura di vedere i propri cari nei guai le ha spinte a consegnare denaro e gioielli ai truffatori, nella speranza di risolvere una situazione che, in realtà, non esisteva. Uno dei truffatori era già sulla nave in partenza per Napoli quando è stato rintracciato e fermato. Bloccato e fatto sbarcare, è stato arrestato insieme al complice. Ora, i due giovani sono detenuti: uno a Uta e l’altro a Quartucciu, con l’accusa di estorsione. Questa vicenda non può che suscitare rabbia e indignazione. È un monito per tutti noi: dobbiamo essere vigili e proteggere i nostri anziani da chi, senza scrupoli, si approfitta della loro vulnerabilità. In un mondo che sembra aver perso ogni senso di umanità, è essenziale mantenere alta la guardia e garantire che la giustizia faccia il suo corso.

Cronaca

Notizie dall'Italia, Irpinia: Quattro giovani morti in un tragico incidente stradale
  Nella tarda serata di ieri, sabato 13 luglio, la tranquilla cittadina di Mirabella Eclano, nell'Avellinese, è stata teatro di un dramma che ha spezzato quattro giovani vite. Erano amici, erano ragazzi, erano il futuro. Ma il destino, beffardo e crudele, ha deciso diversamente, trasformando una serata estiva in un incubo senza fine. I quat...

Dorgali, Strada 125: Una vita spezzata all'alba
  È l'alba, una di quelle albe che dipingono il cielo di un rosso pallido, quasi timido. Le strade sono deserte, il silenzio è rotto solo dal rumore lontano del mare che si infrange contro le rocce. È in questo scenario che Giuseppe Gometz, un uomo di 39 anni, corre con la sua moto sulla Strada Statale 125, di ritorno da Cala Gonone. Giusep...

Sagra della “cipolla dorata” di Banari premia Gianfranco Zola
  Gastronomia, tradizioni, arte e cultura si incontrano il 20 e 21 luglio a Banari per la "Sagra della cipolla dorata", che quest'anno assegnarà un premio all'ex calciatore Gianfranco Zola, idolo e simbolo sportivo della Sardegna. L'evento, che rientra nel cartellone di appuntamenti del programma "Salude & Trigu" promosso dalla Camera di c...

Cagliari, mercato di San Benedetto: il trasferimento scatterà in autunno
  Nella mattinata di oggi ho fatto un sopralluogo presso il mercato provvisorio di piazza Nazzari, insieme agli assessori competenti, i dirigenti del Comune, la responsabile del mercato e il presidente del Ctm, dichiara Massimo Zedda. Il mercato provvisorio è a buon punto, le strutture che ospiteranno gli operatori ripropongono lo stesso or...

Nuovo presidio acquatico a Cuglieri
in Prefettura si è tenuta una cerimonia importante che ha segnato un nuovo passo avanti nella sicurezza delle spiagge della provincia di Oristano. Il Prefetto, dott. Salvatore Angieri, insieme al Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, ing. Angelo Ambrosio, e al sindaco del Comune di Cuglieri, dott. Andrea Loche, ha siglato un atto convenziona...

Stroncato da un infarto il noto imprenditore sassarese Massimo Brundu
  La vita di Massimo Brundu, celebre imprenditore sardo e titolare del noto pastificio "Brundu," si è tragicamente conclusa il 12 luglio 2024, quando è stato stroncato da un infarto a soli 55 anni sotto i portici nei pressi di piazza d'Italia. La notizia della sua morte ha scosso profondamente la comunità di Sassari, dove Brundu era conosciuto...

Affitti brevi ad Alghero: Corbia spinge per il dialogo civico
  L’assessore all'Urbanistica, alla Pianificazione e all’Immaginazione Civica di Alghero, Roberto Corbia, ha partecipato con grande interesse al dibattito civico organizzato dall'associazione culturale Ginquetes. Durante l'evento, intitolato "Baralles" e tenutosi presso il Balaguer, Corbia ha sottolineato l'importanza di momenti di confronto p...