A Sestu il Prog Rock in "Orchestr-azione" - Dal 6 settembre la XVI edizione del Festival in Progress...one

  Sestu, 1 settembre 2023. Dal 6 al 10 settembre torna ancora una volta a Sestu IN PROGRESS...ONE, il tradizionale appuntamento sardo col progressive rock e tutte le sue contaminazioni, sperimentazioni e avanguardie. Il festival, arrivato alla XVI edizione è organizzato dall’associazione Mediteuropa col sostegno dell’Assessorato regionale della Cultura, della Fondazione di Sardegna e del Comune di Sestu e avrà come cornice principale il cortile della Casa Ofelia (via Parrocchia 88). Il cartellone di quest’anno prevede dieci concerti serali e, per tutta la durata del festival, un’esposizione di oggetti artistici ispirati al tema di quest’anno. Sarà possibile prenotare il proprio posto mediante il sito dell’associazione Mediteuropa. 

  EDIZIONE 2023. Il tema di quest’anno è Orchestr-Azione, a rilanciare e suggellare un legame che si può definire strutturale tra il prog rock e l’orchestra fin dagli albori: dall’approccio sinfonico “sintetico” consentito dal neonato mellotron e canonizzato dalla prima incarnazione dei King Crimson nel disco del 1969 che sancisce la nascita del rock progressivo all’ingresso in pompa magna degli orchestrali in carne e ossa nella fase più magniloquente e barocca degli anni Settanta. E dunque, il dialogo tra gli strumenti tradizionali del rock e quelli della musica classica è il fil rouge dei concerti in programma quest’anno al festival: uno scambio in cui brani scritti originariamente per formazioni ristrette o per strumento solo vengono tradotti per l’orchestra e viceversa. 

  I PROTAGONISTI. IN PROGRESS...ONE 2023 schiera un poker d’assi musicale: l’ex PFM Bernardo Lanzetta, lo storico violinista dei King Crimson David Cross, il sassofonista dei Van Der Graf Generator David Jackson e Theo Travis, fiati per Soft Machine e più recentemente Steven Wilson, sono gli special guest che impreziosiranno alcuni dei concerti in programma. Con loro, insieme alla nuova uscita live dei “padroni di casa” Akroasis, si esibiranno altri artisti di spessore come Beppe Crovella, Alex Carpani, Mangala Vallis, Paolo Ricca, Mark Grace, Daniele Ledda, Mauro Mulas e l’Ensemble classico della Sardegna. Per tutta la durata della kermesse, i locali di Casa Ofelia ospitano inoltre la mostra “Orchestrazioni” dell’artista del riciclo Luisa Lai mentre il reparto food propone la degustazione di vini e specialità gastronomiche prodotte dalle imprese locali. 

  BIGLIETTI E PRENOTAZIONI. I biglietti per le singole date costano 10 euro mentre l’abbonamento per l’intero festival costa 40.00 euro. È possibile prenotare il proprio posto o abbonamento scrivendo alla mail mediteuropa@tiscali.it . Gli abbonamenti prenotati si possono pagare e ritirare direttamente nella biglietteria all’ingresso di Casa Ofelia dalle ore 20.00 di mercoledì 6 settembre, mentre i biglietti prenotati si possono pagare e ritirare, nei giorni relativi alla prenotazione, sempre nella biglietteria all’ingresso di Casa Ofelia a partire dalle ore 20.00.

Spettacolo

Danza a Sassari, al Teatro Verdi successo trionfale per “Lo Schiaccianoci”
  Con “Lo Schiaccianoci” al Teatro Verdi l’atmosfera del Natale ritorna per magia in una notte di luglio attraverso uno spettacolo che, dovendo rappresentare un caloroso tributo a un’icona della danza classica nel decennale dalla scomparsa, diventa soprattutto un omaggio all’amore e alla passione per questa forma d’arte che Jaguse Vrankova ...

Al Teatro Houdini la critica di Cechov nei confronti della borghesia del suo tempo
  Sono andati in scena Sabato 29 Giugno i due atti unici di Cechov “La corista” e “Le nozze”, che vogliono essere un manifesto di critica verso la borghesia del suo tempo con i suoi difetti, la sua ostentazione di ricchezza talvolta inesistente e la scala di valori, a volte discutibile, di cui era (e possiamo dire in qualche caso ancora ogg...

Al Teatro Houdini va in scena “Sogno di una notte di mezza estate”
Atmosfere oniriche, sabato 22 giugno, hanno attraversato il Teatro Houdini, quando gli allievi de “Il Teatro dell’Anima” hanno portato in scena “Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare”. Il pubblico ha assistito e partecipato con i protagonisti, alla storia raccontata e saputa portare magistralmente in scena dalla regista Elisa Piano, ...

Festa della musica ad Ozieri: Un evento imperdibile
Oggi, 15 giugno 2024, Ozieri celebra la Festa della Musica presso la storica chiesa di Sant’Antioco di Bisarcio. Questa festa, che unisce artisti locali e giovani talenti, promette di essere un'esperienza memorabile per tutti gli amanti della musica. Alle ore 20:00, il gruppo musicale "Gli Eredi" salirà sul palco, accompagnato da altri 12 artist...

Da Mogoro a Seui la rassegna del cinema sociale: film in lingua sarda sotto le stelle
  La rassegna, organizzata dall’Associazione Culturale Arvèschida con il contributo della Fondazione di Sardegna e in collaborazione con l’Associazione Culturale BìFoto, si inserisce all’interno della XIV edizione del BìFoto Fest - Festival Internazionale della Fotografia, che si svolge a Mogoro dal 2011, ed è guidata dalla direzione artistica...