Stintino: Bandi Pnrr, il Comune punta sull'asilo nido

  «L’amministrazione comunale è pronta a partecipare ai possibili bandi che si dovessero presentare, anche quelli del Pnrr. E tra questi quello per il finanziamento destinato alla costruzione dell’asilo nido, per i bambini da 0 a 3 anni, che si prevede debba sorgere in un’area di proprietà del Comune, tra via Trabuccato e via Cala sant’Andrea». Lo hanno detto nei giorni scorsi l’assessore alla Cultura Francesca Demontis e il vicesindaco Angelo Schiaffino, intervenuti durante l’ultima seduta consiliare in risposta a una interpellanza presentata dai consiglieri di opposizione. 

  Il Comune concorre per un finanziamento di circa 800mila euro e mette a disposizione l’area sulla quale potrebbe anche edificare l’asilo. In questi giorni sono state presentate le schede con i progetti. «Abbiamo preso in considerazione anche altri bandi – hanno detto i due rappresentanti della giunta di Antonio Diana – a esempio quello per i centri sportivi che, tuttavia, per particolari requisiti richiesti abbiamo dovuto accantonare, perché non adatto.

  Lo stesso è stato fatto con quello destinato ai borghi con meno di 1.300 abitanti e in via di spopolamento: come comune costiero Stintino non rientrava». Assessora e vicesindaco hanno fatto sapere quindi che l’amministrazione sta valutando l’ipotesi di partecipare a nuovi bandi anche con altri Comuni. I due amministratori hanno inoltre sottolineato come sia necessario avere personale dedicato per lo studio di questi bandi, che richiedono uno sforzo notevole di analisi e preparazione. 

  «Appena vedremo l'occasione per l’apertura di nuove opportunità potremo anche considerare la partecipazione di professionisti esterni, in grado di supportare l’azione dell’amministrazione», hanno concluso Demontis e Schiaffino. Nella stessa seduta consiliare, inoltre, sono stati approvati i punti all’ordine del giorno: il riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio e la rettifica della delibera relativa alla nomina del revisore dei conti.

Cronaca

Mattarella ad Alghero: "Difficile non tornare"
  “Difficile non tornare ad Alghero”, sono le prime parole del Capo dello Stato Sergio Mattarella che arriva nella Riviera del Corallo per il periodo delle ferie estive. Un ritorno gradito, sottolineato dal “bentornato in città” del Sindaco di Alghero Mario Conoci al quale Sergio Mattarella ha risposto con ulteriore segno di affetto e di gradi...

Bentornato presidente - Mattarella ritorna ad Alghero per le vacanze estive
Il Capo dello Stato è atterrato nello scalo militare dell'aeroporto di Alghero da dove raggiungerà la residenza che lo ospiterà per una sua breve vacanza, si parla di una decina di giorni, che è la residenza dell'Aeronautica Militare a Porto Conte. Location storica per l'Arma Azzurra che ai tempi del secondo conflitto mondiale veniva utilizzata qua...

Pnrr: Mura (Pd), risorse a scuola Sardegna da Governo affondato da Lega
  “Spudorata e bugiarda la corsa della Lega sarda a mettere il cappello sui soldi del Pnrr per le scuole dell'Isola: quelle risorse arrivano grazie al Governo che Salvini ha affondato in Parlamento. Il segretario della Lega ripete e si appropria di quanto ha già spiegato il ministro Bianchi sul Piano scuola 4.0, invece di riconoscere il lavoro...

Italia in corsa per la vittoria finale a Sassari
  Mentre l’astro luminoso elargisce gli ultimi raggi prima di essere annientato dall’orizzonte, Lu Fangazzu si tira a lucido per il settimo giorno consecutivo di Sardinia Cup. Nell’ora più attesa, quando i fusti nostrani cominciano ad ammiccare con il cloro, la forte commistione di amorosi sensi con tutte quelle facce festanti a pochi passi, f...

Cagliari: Furto da Maury's finito male
  Ieri a Cagliari, i carabinieri della Stazione di Pirri, al termine di un intervento su strada e dei successivi accertamenti, hanno tratto in arresto per i reati di furto aggravato e violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con obbligo di soggiorno, un 34enne di Selargius, disoccupato con precedenti...