Dalla fede alla fiamma: Quando un prete Dice 'sì' all'amore e 'addio' al pulpito" #italia

  In una giravolta degna di un romanzo rosa, Avellino si ritrova al centro di un melodramma clericale: don Antonio Romano, parroco da 23 anni a Chiusano San Domenico, getta la tonaca alle ortiche per amore.

  "Sono innamorato", confessa senza reticenze su Facebook, dimostrando che anche i sentimenti più divini possono trovare spazio tra selfie e meme. 

  Il 31 gennaio 2024 segna la fine di un'era: don Antonio, dopo 32 anni di fedele servizio, decide di abbandonare il celibato. E lo fa con uno stile degno di un comunicato stampa: un post su Facebook, forse per assicurarsi che la notizia raggiunga la vastità di un pubblico moderno, compresi quelli che alla messa ci vanno solo a Natale. 

  "Ho scoperto di amare una donna con la quale condivido sentimenti, aspirazioni, progetti, valori, fede, principi e ideali. Non posso continuare a combattere contro la mia natura", scrive don Antonio. Parole che suonano come un inno alla libertà, in un contesto dove la regola del celibato sembra un anacronismo degno di un museo. Il prete spiega che la sua è stata una decisione "sofferta ma doverosa", nata da "un serio discernimento e da un lungo travaglio interiore". 

  E qui ci si chiede: quante serie Netflix avrà dovuto guardare per arrivare a questa conclusione? Si scusa con i fedeli per aver indugiato nella decisione, ma giustifica il ritardo con la prudenza, la preoccupazione di lasciare la parrocchia "sguarnita" e la paura di deludere. 

  Insomma, un cocktail di emozioni che nemmeno una telenovela brasiliana potrebbe eguagliare. Don Antonio non manca di ricordare le sue difficoltà con il voto di celibato, e qui si percepisce un velo di critica verso un'istituzione che impone limitazioni che possono sembrare, ai giorni nostri, piuttosto medievali. 

  Sulla donna che ha rubato il suo cuore, dice che non riescono a fare a meno l'uno dell'altra, nonostante gli sforzi per reprimere i sentimenti. Sembra quasi la trama di un film di Hollywood, dove l'amore trionfa contro ogni ostacolo. 

  La sua nuova missione, dice, è quella di essere un "missionario laico" nell'associazione "Sulle tracce degli invisibili", dedicata ai bambini del Burundi. Da parroco a filantropo, il passo è breve, ma sempre sotto il segno dell'altruismo. Infine, promette di non abbandonare la comunità di Chiusano, rimanendo disponibile per iniziative di bene. Insomma, un addio al clero, ma non alla fede e alla comunità. 

  Un finale che, sebbene privo di colpi di scena, si conclude con un messaggio di amore e dedizione, in una storia che sembra uscita da una sceneggiatura ben scritta.

Attualità

Lo schiaffo alla libertà: La vergognosa epurazione del generale Vannacci
  In un'epoca in cui il "politicamente corretto" sembra regnare sovrano, ecco che scende in campo una nuova vittima: il generale Roberto Vannacci. Sospeso per undici mesi dal servizio, il suo crimine non è stato un atto di codardia né tantomeno un tradimento, ma il coraggio di esprimere un pensiero, di scrivere in un libro ciò che molti italia...

Vince 64 milioni di euro al SuperEnalotto ma i numeri sul giornale sono sbagliati
  Era convinto di essere diventato ricco dopo una vita di stenti, un pensionato di 87 anni di Roma, la cui storia ha dell' incredibile. Nei giorni scorsi ha giocato una schedina del SuperEnalotto, e la mattina seguente si è recato in edicola per acquistare alcuni quotidiani. ha controllato la schedina e i numeri giocati combaciavano p...

I No Vax scendono in politica: Tra complotti CIA e marionette di Navalny
Nel teatro della realtà, dove la commedia umana si svolge senza sosta, ecco riemergere dal sipario dell'assurdo i No Vax, quei curiosi esemplari dell'homo sapiens che trovano nel dissenso non già il frutto di un ragionato scetticismo, ma l'identità di un credo.  In questi giorni, però, il repertorio si arricchisce, abbracci...

La maledizione del festival di Sanremo
  In passato vari cantanti hanno partecipato e vinto la kermesse, diventando poi delle piccole meteore, frammenti di asteroidi che vagano nello spazio senza una meta. I POOH hanno partecipato una sola volta, vinsero con il brano "uomini soli" dopodiché non hanno più partecipato, forse perché l'uccellino di Del Piero gli ha sussurrato nel...

Votare: Un dovere di memoria e cambiamento contro guerre e carestie
  Andiamo tutti a votare per protestare contro tutte le guerre, contro le carestie e in onore di chi è morto per farci avere questo diritto! Viviamo questo diritto come se fosse indiscutibile, quasi assodato, ma attenzione: non diamolo mai per scontato.  Non dimentichiamoci di quanti, in altre parti del mondo, non godono di quest...

Come si vota in Sardegna: Guida alle elezioni regionali del 25 Febbraio
  In Sardegna si rinnova l'appuntamento con la democrazia attraverso le elezioni regionali previste per domenica 25 febbraio, dalle 6:30 alle 22:00, un momento cruciale per l'isola che vedrà i suoi cittadini chiamati a esprimere le proprie preferenze per il rinnovo del consiglio regionale e la scelta del presidente della Regione. La legge e...

Oscardj trionfa ai Wedding Awards 2024: Un inno all'eccellenza musicale per matrimoni
  Matrimonio.com, portale leader del settore nuziale in Italia e parte del gruppo internazionale The Knot Worldwide, ha annunciato i vincitori della 11ª edizione dei Wedding Awards, i premi più prestigiosi del mondo wedding. Più di 74.000 fornitori registrati sul sito sono stati in lizza per ottenere questo importante riconoscimento. Oscar...