Dopo anni di ritardi e controversie, il Ponte Nervi è stato finalmente inaugurato

  Dopo anni di ritardi e controversie, il Ponte Nervi è stato finalmente inaugurato. Il ponte, che collega il quartiere di Sant'Elia al centro di Cagliari, è un'opera di grande valore architettonico e rappresenta un importante snodo per la mobilità cittadina. La storia del ponte è stata travagliata. I lavori di costruzione sono iniziati nel 2015, ma sono stati interrotti a più riprese a causa di problemi finanziari e di contenziosi con le imprese appaltatrici. Nonostante le difficoltà, il Comune di Cagliari non ha mai mollato e ha portato avanti il progetto con tenacia. 

  Il sindaco Truzzu, in particolare, ha svolto un ruolo fondamentale nel superare gli ostacoli e nel trovare le risorse necessarie per completare l'opera. Oggi, il Ponte Nervi è finalmente una realtà. Migliaia di cittadini lo attraversano ogni giorno per ammirare la bellezza del lungomare Sant'Elia e per raggiungere il centro città. Il ponte è un simbolo della rinascita di Cagliari e rappresenta una speranza per il futuro della città. L'inaugurazione del Ponte Nervi è un evento storico per Cagliari. È una vittoria per la tenacia del Comune, per la perseveranza dei cittadini e per la bellezza dell'architettura. Il ponte è un nuovo punto di riferimento per la città e un motivo di orgoglio per tutti i cagliaritani.

  Ecco alcuni dettagli sul Ponte Nervi: Il ponte è lungo 300 metri e largo 24 metri. È composto da tre campate, la più grande delle quali è di 100 metri. Il ponte è stato progettato dall'architetto Pier Luigi Nervi. La costruzione del ponte è costata circa 50 milioni di euro. Il Ponte Nervi è un'opera di grande valore architettonico e ingegneristico. È un esempio di come l'architettura possa essere al servizio della bellezza e della funzionalità. Il ponte è un simbolo della modernità di Cagliari e un segno di speranza per il futuro

Cronaca

La fine della II° Guerra in mondiale in Sardegna
  La destituzione e l'arresto di Mussolini, il 25 luglio 1943, non suscitano in Sardegna significative reazioni, salvo qualche manifestazione isolata di giubilo. Che la guerra non sia finita è subito chiaro ai Sardi, che temono ora, dopo quello del 10 luglio in Sicilia, uno sbarco degli Alleati nell'isola. Non sarà cosÌ, invece. Con l'annu...

Arrestato il primario di urologia dell'ospedale Santissima Trinità di Cagliari
  Antonello De Lisa, primario del reparto di Urologia e docente universitario, è stato posto agli arresti domiciliari con l'accusa di peculato e truffa. Il medico 64enne avrebbe svolto attività intra moenia nell'ambulatorio dell'Ospedale Santissima Trinità, senza versare all'Azienda Sanitaria le somme dovute, contravvenendo alla normativa vige...

Sapori di Sardegna: Una battaglia gastronomica tra i giocatori del Cagliari
  A pochi giorni dal pareggio maturato in terra lombarda contro la fortissima Inter, si è tenuto un appuntamento colmo di gioia ed entusiasmo presso la splendida location della Manifattura Tabacchi. Un evento (di stampo culinario) che ha visto sfidarsi "a colpi di pentole e fornelli" due componenti della rosa allenata dall’ottimo mister Claudi...

Grave Incidente sulla SS597: Cinque Feriti in Codice Rosso
  Questa mattina si è verificato un grave incidente sulla SS597 “Di Logudoro”, la strada che collega Sassari a Olbia. L'incidente ha causato la chiusura dell'arteria al km 50,060, in entrambe le direzioni, nei pressi di Berchidda, al fine di permettere le operazioni di soccorso. Secondo quanto emerso, l'incidente è avvenuto probabilmente a ...

Nuove proposte per il rilancio del comprensorio agricolo sardo
  In risposta alle sfide attuali che affliggono il settore agricolo e dell'allevamento in Sardegna, l'Associazione Sindacale Agricola ha presentato una serie di proposte mirate per affrontare le problematiche esistenti e promuovere il rilancio del comprensorio agricolo sardo. La situazione attuale del comparto agricolo è caratterizzata da u...

La giunta Todde blocca i 4 nuovi ospedali di Solinas
  Nel teatro politico sardo, un sipario si abbassa definitivamente sul progetto ambizioso dei quattro nuovi ospedali a Cagliari, Sassari, Alghero e nel Sulcis, lanciato con fervore dal governo di Christian Solinas.  La nuova regia è nelle mani della giunta regionale di Alessandra Todde, che con un colpo di spugna ha ar...

La Futsal Alghero e l'odissea di una "casa" perduta: Un appello al cambiamento
  Nello sport algherese continua a leversi da tempo un grido di disperazione persistente. La Futsal Alghero, portabandiera dell'orgoglio locale, si trova ad affrontare una sfida che minaccia di più il suo spirito combattivo sul campo: la mancanza di un impianto sportivo adeguato nella propria città.   Da luglio, l...