Rispetto della tradizione e ordine pubblico: Guardia costiera interviene a difesa del nostro litorale ad Alghero

  Nel contesto di una rigorosa e costante vigilanza sulla salvaguardia del nostro patrimonio marittimo, la Guardia Costiera di Alghero ha preso misure decise e concrete in risposta a un abuso del pubblico demanio. Esecutori di un ordine emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Sassari, su esplicita sollecitazione della Procura della Repubblica locale, i militari sono intervenuti nei confronti di un esercizio balneare noto, situato nella zona "Cuguttu" del Comune di Alghero. 

  Questo energico intervento ha avuto origine da un'indagine condotta dall'Ufficio Circondariale Marittimo di Alghero, che ha identificato un'occupazione impropria di un'area di circa 258 mq. Il gestore, in mancanza di adeguati permessi, aveva abusivamente collocato diverse strutture come pedane, fioriere, ombrelloni e tavoli. Questo comportamento ha privato la comunità locale e i turisti dell'accesso e del godimento di un pezzo pregiato del nostro litorale.

  Questo tipo di intervento rappresenta l'impegno quotidiano e immutato della Guardia Costiera nel preservare e tutelare le bellezze e i diritti legati al nostro demanio marittimo, opponendosi fermamente ad ogni forma di occupazione irregolare e abuso a scopo di lucro. La tradizione e l'ordine pubblico devono sempre essere mantenuti e rispettati, per garantire a tutti una fruizione corretta e sostenibile delle nostre coste.

Cronaca

Tragedia sulla SS 125: Muore centauro di 54 anni
  Nel territorio di Urzulei, lungo la SS 125, si è verificato un tragico incidente che ha causato la morte di un centauro di 54 anni. L'uomo è stato sbalzato dalla moto dopo un violento urto con un autoveicolo. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Immediatamente dalla centrale è stato attivato Echo Lima 3, l'elisoccorso dell'Ar...

Alghero: Arrestati due truffatori di origine campana
  Nel pomeriggio di venerdì, i Carabinieri della Compagnia di Alghero hanno arrestato in flagrante due individui di origine campana: un uomo di 53 anni e una donna di 23 anni. I due sono accusati di aver orchestrato una truffa ai danni di un'anziana signora di 73 anni. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, in tarda mattinata i...

Incendi in Sardegna: Un intervento aereo per spegnere le fiamme a Pimentel
  Ieri, in Sardegna, il fuoco ha imperversato con quattro incendi sul territorio regionale. Tra questi, uno ha richiesto l'intervento aereo del Corpo Forestale, evidenziando ancora una volta l'incapacità delle istituzioni di prevenire e gestire efficacemente le emergenze ambientali. L'incendio più significativo si è verificato nel comune di...

Allevatori sardi fortemente penalizzati dalle regole PAC: Un disastro annunciato
  Le regole della Politica Agricola Comune (PAC) 2023/2027 si rivelano un autentico massacro per gli allevatori sardi. A causa di una norma mal concepita e applicata attraverso il portale Classy Farm, migliaia di aziende di allevamento ovino, caprino e bovino in Sardegna perderanno circa 30 milioni di euro di aiuti PAC per il 2023. Questo disa...

Chi è Carlo Acutis, il Beato morto a 15 anni che diventerà Santo
  Carlo Acutis è stato un giovane italiano, venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Nato a Londra il 3 maggio 1991, Carlo Acutis ha trascorso gran parte della sua breve vita a Milano. La sua storia è straordinaria e ispiratrice. Il Beato Carlo Acutis diventerà Santo: è quanto annunciato dalla sala stampa vaticana a seguito dell’autorizz...