La nuotatrice paralimpica Francesca Secci torna da Lignano con le mani piene

  Doveroso sommergerla di complimenti e rimanere continuamente stupefatti per la sua pluriennale confidenza con i risultati eclatanti. Ma per la nuotatrice della Sa.Spo. Cagliari Francesca Secci, i due ori conquistati a Lignano Sabbiadoro durante i Campionati Italiani Assoluti Invernali di Nuoto Paralimpico, evolutisi in simbiosi con la tappa italiana delle World Series di Para Swimming, passano un pochetto in secondo piano, lasciando spazio all’argento nei 400 stile che ha disegnato nella sua testa quel noto visino indicante uno stato di perplessità. Lei e il suo allenatore Alessandro Medda si sono guardati negli occhi e hanno cominciato a indagare sul perché la performance non sia andata secondo le aspettative, dopo ore e ore di sedute al cloro nelle settimane invernali. 

  “Non sono soddisfatta perché rispetto al tempo che ho realizzato agli estivi di Napoli in vasca lunga è un po’ alto – ammette Francesca – ma cercherò di capire cosa è successo fra due settimane, nella gara in vasca corta master; li constaterò se la differenza è dovuta alla lunghezza della corsia, oppure a qualcos’altro. Eh, già, l’allenamento a senso unico con a disposizione solo piscine da venticinque metri penalizza la campionessa selargina che in Sardegna non può trovare di meglio. La piazza d’onore è stata condizionata pure dalla presenza della forte nuotatrice Margherita Sorini che è stata riclassificata passando dalla categoria S10 a quella di Francesca (S9). Sente pure la mancanza della sua rivale Vittoria Bianco che ha preferito cimentarsi nelle World Series ma non negli Italiani. 

  Al contrario l’isolana, dopo aver incamerato la silver medal con il tempo di 5.26.91, nonostante mancasse poco all’imbarco, ha disputato anche la finale B Para Swimming concludendola in 5.27.34. E poi, infilata la tuta in fretta e furia, è seguita la fuga in aeroporto. Durante il viaggio, con Alessandro Medda alla guida, hanno anche discusso sui due successi nei 200 misti (3.00.83) e i 100 farfalla (1.22.34). “Alessandro mi è sembrato abbastanza contento di come sono andate le cose – dice Francesca – ma è già proiettato a maggio, quando affronterò il campionato italiano nazionale master FINP e agli assoluti estivi di giugno. Poi mi si spalancheranno le avventure in acque libere”. 

  Doveroso precisare che nelle due prestazioni vincenti l’insegnante campidanese è scesa di due secondi rispetto alle analoghe competizioni dello scorso anno. “C’è sempre un ma – interviene di nuovo l’olimpionica - perché se confrontiamo i tempi con quelli ottenuti in vasca corta c’è qualche differenza”. Nei momenti di relax si è fatta coinvolgere dall’evento internazionale e dalla presenza di tanti prospetti famosi e vincenti: “E’ sempre un piacere rivedere i vecchi compagni di nazionale – continua Secci – e anche guardare le gare è molto bello e piacevole, mi diverte moltissimo quando poi si respira un bel clima extra nazionale”. Infine i ringraziamenti: “In primis ad Alessandro, oltre ad essere un bravo tecnico è anche un accompagnatore indispensabile; il suo supporto è fondamentale, tutto questo non si potrebbe fare se non ci fosse lui. Grazie anche a papà Claudio che come al solito ha organizzato la trasferta. Alla Sa.Spo, alla Ferrini che mi consente di fare qualche gara in C2 General 2 più, concedendomi pure qualche spazio d’acqua quando gli impegni lavorativi mi impediscono di usufruire di quelli riservatimi dalla Sa.Spo”. E dal sodalizio cagliaritano, a nome di tutta la società interviene il presidente Luciano Lisci: “Francesca prepara con attenzione i suoi obiettivi e se non ci sono fattori esterni che la ostacolano, riesce sempre a centrarli. Complimenti da tutti noi e ci auguriamo che possa collezionare tanti podi anche nella stagione 2023”

Sport

Tappa 19 Mortegliano – Sappada - Il riscatto di Andrea Vendrame
  Tappa 19 Mortegliano – Sappada Il riscatto di Andrea Vendrame 157 km, 2850 metri di dislivello.  143 i corridori rimasti in gara. Cominciano subito al km 0 scatti e contro scatti, ma non è il terreno fertile per le fughe. Tante sono le squadre che vogliono entrare in fuga. Forse troppe. Il primo tentati...

I pronostici di MR Simon per l'ultimo weekend di Serie A
  I pronostici di MR SIMON. Stiamo all'epilogo della giornata numero 38, l'ultima del calendario stagionale del campionato di Serie A 2023/24 appassionati di calcio, Alcuni verdetti sono arrivati, per gli ultimi servono ancora 90 minuti per decidere, per esempio, quale sarà la terza squadra che dopo Salernitana e Sassuolo lascerà la m...

La Fiorentina rovina la festa di Ranieri
  La partita è solo il festoso ma rocambolesco scenario dell’ultima grande recita di Ranieri. Gli occhi sono tutti per lui, sir Claudio, che mai più si siederà su una panchina di un club, dopo aver firmato l’ultimo capolavoro, la salvezza del Cagliari. L’incipit dell’Unipol Domus è da brividi. Tutti ad applaudire: pubblico, giocatori, le panch...

Presentata a Golfo Aranci la tappa di Coppa del Mondo open water
Golfo Aranci si prepara a diventare il palcoscenico di un evento unico che promette di incantare il mondo. Le riprese in diretta, grazie alle camere fisse, in movimento e dall’alto, trasporteranno gli spettatori in un angolo pregiato della Gallura marina, offrendo una visione mozzafiato. Attraverso il canale YouTube della World Aquatics e il sito w...

Giro d'Italia 18° Tappa - Tim Merlier beffa Milan
  All’inizio del percorso, dopo una partenza in discesa, questa è la penultima chiamata di questo giro per le ruote veloci, prima del gran finale di Roma, poiché la strada dopo circa 7 km di discesa, spianerà diventando terreno favorevole non più per le fughe, che potrebbero invece crearsi alla partenza, ma per i velocisti. Ultima chiamata ...

Successo per la Why Company Martial Gym Alghero ai campionati nazionali di karate
  Si sono svolti a Montecatini i campionati nazionali di karate per agonisti, dai 15 anni fino ai veterani, con atleti divisi per categorie di età e di cintura. La Why Company Martial Gym Alghero ha partecipato con tre atleti, tutti cinture nere, conquistando due medaglie d'oro nella specialità del combattimento. Le protagoniste del success...

Cagliari Calcio: Chi sarà l'erede di Claudio Ranieri?
  Il Cagliari Calcio è già al lavoro per trovare il nuovo allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione, dopo l'annunciato addio di Sir Claudio Ranieri. L'obiettivo è chiudere l'accordo prima del ritiro pre-campionato, anche se alcune trattative dovranno attendere fino al 30 giugno per la scadenza di vari contratti. In pole posi...

Lo Slalom Gusana Gavoi, torna dopo un anno di fermo il 22-23 Giugno 2024
  Sono aperte le iscrizioni per la 14° edizione dello slalom Gusana Gavoi, 3° Memorial Giovanni Vacca. La gara in calendario nel fine settimana dal 22 al 23 giugno prossimo, è anche quarta prova del Campionato Regionale Aci Sport Slalom 2024. Il percorso si snoderà dal Km 134.922 fino al km 136.625 della SS 128 più 248 metri della...

Giro d’Italia 17° tappa Selva di Valgardena – Passo Brocon
  159 km dislivello 4200, la nuova cima Coppi, il Passo Sella di 1° categoria, farà gola a chi vuole attaccare per la prestigiosità che porta passare prima alla cima coppi, appunto. Avvio in salita per una delle tappe più impegnative di questo Giro, potrebbe partire qualche fuga fin da subito ma la squadra della maglia rosa e degli altri le...