Miramare gremito per Cacciotto e il suo programma: “vogliamo delineare la città delle opportunità”.

  Il candidato a sindaco Raimondo Cacciotto ha presentato questa mattina, al cinema Miramare, il programma assieme alle liste della sua coalizione ‘Progetto Alghero’ (Campo largo e forze civiche centriste): “Abbiamo un compito in questa campagna elettorale – ha esordito Cacciotto salutando il pubblico che ha riempito la sala - Dobbiamo far intravedere ai nostri concittadini che oltre il presente c’è una speranza per questa città e che vogliamo delineare il volto dell’Alghero delle opportunità”. Ad anticipare l’intervento di Cacciotto i contributi dei rappresentanti delle otto liste che sostengono la sua candidatura: Andrea Coghene per Alleanza vedi e sinistra, Matteo Porcu per il Movimento 5 stelle, Francesco Marinaro per Noi riformiAmo Alghero, Franco Masu per Città viva, Antonio Cardin per Orizzonte comune, Enrico Daga per il Partito democratico, Federica Bandinu per Alghero al centro e Pierluigi Salis per Futuro comune. “Siamo partiti da un programma elettorale costruito dalle forze politiche – ha spiegato Cacciotto ricostruendo il percorso fatto con la coalizione - che hanno deciso poi di condividere con i cittadini e con le associazioni che contribuiscono e continueremo ad ascoltare per definire il programma di mandato e definire le azioni per perseguire gli obbiettivi e per noi il contributo delle oltre 300 cittadine e cittadini, che domenica scorsa hanno aderito all’invito di ‘Voci della città’, è stata la partecipazione più motivante del percorso e oggi questi contributi fanno parte del nostro programma”. Di seguito alcuni passaggi dell’intervento di Cacciotto per la presentazione del programma: Il candidato di ‘Progetto Alghero’ ha poi illustrato i 10 punti, ponendo subito l’accento sullo spirito che animerà l’azione politica della amministrazione Cacciotto: Punto 1 del programma: diritti, non privilegi. “l’Alghero che cambia prospettiva è una comunità che non abbandona nessuno. 

  Questo è un pilastro fondamentale trasversale a tutto il programma - ha sottolineato - Vogliamo garantire i diritti a tutta la cittadinanza, senza eccezioni. Punto 2 del programma: municipalità partecipata: cittadinanza non sudditanza. “Un secondo tema trasversale, collegato al primo, riguarda la partecipazione della cittadinanza alle decisioni. Istituiremo e rafforzeremo forme di democrazia partecipativa e di rappresentanza “dal basso”, invitando la cittadinanza ad essere attivamente coinvolta, attraverso strumenti di ascolto, partecipazione diretta e delegata (come i Comitati di Quartiere e di Borgata)”. punto 3 del programma: un nodo nella Rete. “Alghero è parte attiva delle Rete (futura città Metropolitana) con la sua ricca storia millenaria, la vibrante cultura e la posizione strategica nel cuore del Mediterraneo, si distingue come fulcro cruciale per il progresso sostenibile del Nord-Ovest della Sardegna”. Cacciotto ha sottolineato come sia necessario creare un piano strategico di area metropolitana con il coinvolgimento di tutti i portatori d’interesse: “senza progetto e senza regole non si potrà fare niente”. punto 4 del programma: famiglia e società: la città che non ti abbandona. “Bisogna far percepire al cittadino che c’è qualcuno accanto a lui nella quotidianità, che gli tende la mano e lo aiuta a costruire una prospettiva di vita. Dobbiamo ripartire dalla coesione sociale e da un rinnovato senso di comunità. Ci poniamo, in tal senso, l’obbiettivo di ampliare l’offerta abitativa per le famiglie, giovani coppie, soggetti disagiati e terza età, studiando incentivi fiscali locali per l’affitto di lungo periodo, facilitando l’accesso al fondo per l’affitto e per la morosità incolpevole e a finanziamenti regionali per la casa, senza dimenticare gli accordi con AREA per la disponibilità e il recupero dell’edilizia sociale” punto 5 del programma: identità, culture, conoscenza. “Le attività culturali possono davvero contribuire alla crescita e al benessere di una città in continua trasformazione si sente la necessità di nuovi spazi dedicati al teatro e alla cultura, e la necessità di ampliare l’offerta museale di questa città. Alghero, inoltre, è parte integrante della comunità internazionale di lingua catalana (Spagna, Francia, Andorra e Italia) e costituisce un unicum per la sua identità linguistica e culturale. Garantire la conoscenza e l’uso del catalano di Alghero alle nuove generazioni è uno degli obbiettivi del piano strategico”. punto 6 del programma: sviluppo del territorio coerente con i suoi caratteri. “Nel nostro programma proponiamo una città sostenibile, che cura il territorio, l’ambiente, l’energia, la mobilità e le infrastrutture. Attraverso l’approccio inclusivo e partecipativo, ci impegniamo a proteggere il paesaggio e l’ambiente e al contempo stimolare l’economia locale. Dal PUC deve emergere una idea di città condivisa. Un capitolo a parte merita Maria Pia – ha spiegato Cacciotto - Qualunque intervento non può prescindere da una progettazione complessiva dell’area, connessa alla laguna del Calich e all’area pinetata e al litorale sabbioso. Cittadella sportiva lo è già nei fatti, valutiamo il recupero del palazzo dei congressi in relazione alla fruizione dell’area sportiva ammettendo la possibilità di una ricettività contenuta e funzionale all’area stessa. Dovremo risolvere anche lo stop dei lavori sulla piscina comunale”. punto 7 del programma: muoversi agevolmente. “La competitività del Nord Ovest della Sardegna passa per la tenuta e il rilancio dell'aeroporto di Alghero. per questo staremo al fianco della regione e sosterremo iniziative a favore del presidio aeroportuale. Dovremo però tutta la nostra parte per la promozione del territorio del Nord-Ovest sardo. La visione d'insieme per il futuro comporta anche l'ammodernamento e il completamento delle altre infrastrutture della viabilità stradale e della rete ferroviaria. Arst sperimenta in assenza di un piano regionale dei trasporti approvato dal CR. Perché un treno a idrogeno e non un tram treno? No alle scelte calate dall’alto e da chi non conosce il territorio. Si poteva per esempio pensare una fermata a Sa Segada”. 

Politica

Città Viva Alghero: Un successo di serietà, qualità e competenza
Serietà, qualità e competenza gli ingredienti che hanno caratterizzato la Lista Città Viva che, seppur nata a pochi giorni dall’inizio della campagna elettorale, è riuscita ad esprimere un consigliere comunale. Il risultato complessivo della lista (circa 750 voti) ha premiato il candidato Giampietro Moro, che con 283 preferenze registrate ai seggi ...

Truzzu: 'Il Centrodestra ha perso Movimenti Civici e Sardisti'
  Il panorama politico sardo si tinge di nuove sfumature dopo le recenti elezioni regionali. Paolo Truzzu, capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale, ha delineato con chiarezza la situazione attuale in una conferenza stampa. "In questi anni il centrodestra è riuscito a dare una proposta importante ai cittadini solo nel momento in ...

Alghero: Forza Italia riscalda i motori
  Dopo la sconfitta elettorale ad Alghero come coalizione ma rimanendo in città il partito più votato, Forza Italia non si lascia abbattere e prepara la sua prossima mossa. Venerdì 14, alle ore 18:30, il Direttivo allargato del partito si riunirà presso la sede di via V. Emanuele angolo via Brigata Sassari per discutere del risultato elettoral...

Grande successo elettorale per Noi RiformiAmo Alghero
  Grandissima soddisfazione in casa Noi RiformiAmo Alghero per questo storico risultato elettorale che ci ha visti protagonisti di una grande alleanza e che ha consentito a Raimondo Cacciotto di diventare il nostro Sindaco. Sono state settimane impegnative quelle in cui abbiamo affrontato una campagna elettorale straordinaria nei contenuti, g...

Un Parlamento a brandelli: il degrado della politica italiana
  Siamo sempre più testimoni dell'incredibile degrado che affligge le nostre istituzioni. Gli eventi accaduti nella Camera dei Deputati, descritti nelle immagini e nei video recenti, mostrano una scena che richiama più una rissa da bar che il luogo dove si decide il destino di una nazione. Leonardo Donno, deputato del Movimento 5 Stelle, ha...

Comunali: a Cagliari Pd e Progressisti fanno incetta di seggi
  Nelle recenti elezioni comunali di Cagliari, il Partito Democratico (PD) e i Progressisti hanno conquistato la maggioranza dei seggi disponibili, consolidando la loro posizione di forza nella politica locale. Con sei consiglieri ciascuno, queste due forze politiche hanno dimostrato una notevole capacità di attrazione elettorale, contribuendo...

FdI Alghero: Subito a lavoro per l'Alghero di domani
  Alghero ha scelto, ora subito a lavoro per la città di domani. Grazie al consenso raccolto dal simbolo di Fratelli d'Italia, il partito di Giorgia Meloni sarà presente nel prossimo Consiglio Comunale algherese. Siederò fra i banchi dell'opposizione, con la responsabilità di rappresentare Fratelli d'Italia e il suo movimento giovanile Gioven...