Commemorazioni ad Alghero: Il 17 Maggio alle ore 10 si ricorderanno le vittime dei bombardamenti del 1943

  In occasione delle commemorazioni previste in ricordo delle vittime dei mitragliamenti e bombardamenti del 14 e 17 maggio 1943, l'Amministrazione Comunale di Alghero rende omaggio ai civili caduti durante questi tragici eventi, accaduti 81 anni fa. 

  La città si prepara a ricordare, con solennità e rispetto, le vittime del mitragliamento del 14 maggio e del bombardamento su Alghero de “La Nit de Sant Pasqual”. La cerimonia avrà luogo venerdì 17 maggio alle ore 10, con la deposizione delle corone di fiori presso le targhe commemorative in Piazza Caduti Civili di Guerra “17 de maig de 1943” ed in Scalo Tarantiello. Un atto dovuto, un momento di riflessione collettiva che chiama a raccolta tutta la cittadinanza per non dimenticare il sacrificio di chi perse la vita in quei giorni di terrore. La città di Alghero, colpita duramente durante la Seconda Guerra Mondiale, si stringe in un abbraccio simbolico per rendere onore alla memoria dei suoi caduti. 

  La presenza delle autorità civili e militari, nonché dei cittadini, testimonierà ancora una volta l'importanza di mantenere vivo il ricordo di questi episodi dolorosi della nostra storia. Le commemorazioni del 17 maggio non sono solo un atto formale, ma un richiamo alla coscienza collettiva, un monito affinché simili tragedie non si ripetano mai più. Le corone di fiori che verranno deposte rappresentano un simbolo di rispetto e di memoria, affinché le nuove generazioni conoscano e comprendano il passato per costruire un futuro di pace. 

  La cerimonia sarà un'occasione per riflettere sulla devastazione che la guerra porta con sé e sull'importanza di coltivare la pace e la solidarietà tra i popoli. Un impegno che Alghero rinnova ogni anno, nel ricordo delle sue vittime innocenti.

Cronaca

Tragedia sulla SS 125: Muore centauro di 54 anni
  Nel territorio di Urzulei, lungo la SS 125, si è verificato un tragico incidente che ha causato la morte di un centauro di 54 anni. L'uomo è stato sbalzato dalla moto dopo un violento urto con un autoveicolo. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Immediatamente dalla centrale è stato attivato Echo Lima 3, l'elisoccorso dell'Ar...

Alghero: Arrestati due truffatori di origine campana
  Nel pomeriggio di venerdì, i Carabinieri della Compagnia di Alghero hanno arrestato in flagrante due individui di origine campana: un uomo di 53 anni e una donna di 23 anni. I due sono accusati di aver orchestrato una truffa ai danni di un'anziana signora di 73 anni. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, in tarda mattinata i...

Incendi in Sardegna: Un intervento aereo per spegnere le fiamme a Pimentel
  Ieri, in Sardegna, il fuoco ha imperversato con quattro incendi sul territorio regionale. Tra questi, uno ha richiesto l'intervento aereo del Corpo Forestale, evidenziando ancora una volta l'incapacità delle istituzioni di prevenire e gestire efficacemente le emergenze ambientali. L'incendio più significativo si è verificato nel comune di...

Allevatori sardi fortemente penalizzati dalle regole PAC: Un disastro annunciato
  Le regole della Politica Agricola Comune (PAC) 2023/2027 si rivelano un autentico massacro per gli allevatori sardi. A causa di una norma mal concepita e applicata attraverso il portale Classy Farm, migliaia di aziende di allevamento ovino, caprino e bovino in Sardegna perderanno circa 30 milioni di euro di aiuti PAC per il 2023. Questo disa...

Chi è Carlo Acutis, il Beato morto a 15 anni che diventerà Santo
  Carlo Acutis è stato un giovane italiano, venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Nato a Londra il 3 maggio 1991, Carlo Acutis ha trascorso gran parte della sua breve vita a Milano. La sua storia è straordinaria e ispiratrice. Il Beato Carlo Acutis diventerà Santo: è quanto annunciato dalla sala stampa vaticana a seguito dell’autorizz...