Tutto pronto per l'Alghero half Marathon diecimila 2022

  Niente più doppio giro da 10,5km da ripetere due volte ma bensì unico giro panoramico che andrà dal colle del Balaguer fino a Fertilia e ritorno con passaggio in alcune vie cittadine prima di ritornare sotto l’arco di partenza sul lungomare Valencia. Sarà questa, sommata al ritorno della gara non competitiva di 10km, la novità di rilievo della quinta edizione dell’Alghero Half Marathon e Diecimila edizione 2022 in programma domenica 2 ottobre con partenza alle ore 9,30. La gara algherese organizzata dall’Alghero Marathon con il patrocinio del Comune di Alghero, Fondazione Alghero, Coni Sardegna e Fidal regionale si è ritagliata negli anni un ruolo prestigioso all’interno del calendario regionale e nazionale diventando tappa d’obbligo per gli appassionati della corsa.

  In considerazione della sua collocazione in calendario viene scelta anche da coloro che prediligono Alghero per una vacanza lontana dai frastuoni agostani. Nelle prime quattro edizioni le due gare competitive registrarono cifre in costante crescendo sia tra gli iscritti che tra i finisher (602 nel 2017, 712 nel 2018 e 738 nel 2019) arrivando ai 692 dell’anno scorso in un’edizione contraddistinta dalle restrizioni imposte dalle autorità sanitarie in materia Covid. Partenza con visita Capo Caccia dal lungomare Valencia per proseguire su lungomare Dante prima di imboccare piazza Sulis e via Simon ed arrivare allo scalo Tarantiello per poi accedere alla passeggiata Busquets, via Lido e viale I Maggio (metà dei Diecimila). Arrivati alla rotonda del palazzo dei Congressi si procederà per quasi quattro chilometri sulla strada 127 bis dov’è posto il giro di boa (km9) nei pressi dell’agriturismo Isidoro, rientrando poi con ingresso a Fertilia da via Ascione e percorso inverso direzione Alghero. Superato scalo Tarantiello si tornerà sul Lungomare Dante (giro di boa km18) per concludere gli ultimi 3km, questa la novità, su via XX Settembre, via Giovanni XXIII, via De Gasperi, via Kennedy, viale della Resistenza e arrivo in discesa sul lungomare Valencia. 

  Da sabato primo ottobre il quartier generale della manifestazione targata Alghero Marathon sarà l’El Trò dove sarà presente la segreteria organizzativa, i gazebo per la consegna di pacchi gara e pettorali (tre colori diversi per ogni competizione) e dove sarà allestito lo spazio premiazioni. Mercoledì sono scaduti i termini di iscrizione ma sarà comunque possibile effettuare la stessa recandosi alla partenza (con pagamento della sovrattassa federale) nelle giornate di sabato 1 (9-13, 16-19) e domenica 2 entro le 8,45. Stesso discorso per la non competitiva il cui prezzo è di 12€. L’esercito dei quasi mille è pronto. Si andrà vicini al triplo zero. Nelle due gare competitive si va verso una stima di quasi 700 iscritti ai quali si aggiungeranno i partecipanti della non competitiva che in genere oscillano tra i 200 partenti. Saranno presenti i nomi di spicco del podismo regionale. Tra tutti brilla quello di Claudia Pinna, reginetta sulle strade di Alghero con le sue quattro vittorie suddivise equamente nella mezza maratona (2017, 2018) e nei 10km nelle ultime due annate. Sono dell’atleta di San Gavino Monreale, classe 1977, i record del percorso algherese (1h17’15 nei 21km e 35’ nei Diecimila). A rubare lo scettro alla neo primatista italiana SF45 sui 1500 e 5000 metri ci proveranno la sassarese Veronica Pala (Ichnos Sassari) e Nicol Albina Cavallera della Asd Atp Torino. 

  La triatleta sassarese difenderà la vittoria del 2021 sui 21km femminili e troverà l’agguerrita concorrenza dell’oranese classe 2004 Giulia Porcu, terza alla recente mezza del Giudicato e vincitrice della gara in salita di Villanova, la caparbia Leonarda Cantara della Monte Acuto Marathon e Sara Pastore recente vincitrice delle dieci maratone di Orta corse in altrettanti giorni. Nella mezza maratona maschile ritornerà ad Alghero Giorgio Calcaterra, infaticabile ultramaratoneta romano vincitore per dodici edizioni consecutive della 100km del Passatore. Fu settimo assoluto ad Alghero nel 2019. Ha confermato la sua presenza il vincitore dell’anno scorso Oualid Abdelkader, che nell’ultimo mese e mezzo ha vinto Dal mare alla Montagna e la mezza di Oristano, e l’ucraino Alexander Choban fresco vincitore della mezza di Caprera. Con loro Marco Mazzon anch’egli della Asd Atp Torino. Nei Diecimila maschili occhi puntati su Francesco Mei, vincitore dodici mesi fa dei 10km con tanto di record (31’56) e sull’atleta di San Gavino Monreale Federico Ortu. Nella stessa gara ci saranno Gianfranco Rosso e Tiziano Melia. Al via anche una trentina di tesserati Alghero Marathon. Saranno presenti un nutrito numero di pacer che accompagneranno i runner a rientrare nella 1h30’, 1h40’, 1h50’ e 2 ore. Meteo incoraggiante con 22 gradi e vento in direzione da nord-ovest.

Sport

Tennistavolo Sassari: sconfitta per la A2 e vittoria della B2 maschile
  Troppo forte la primatista Bagnolese per il Tennistavolo Sassari. L'imbattuta capolista della A2 espugna il campo della Scuola Media col punteggio di 4-0. Attenzione però, non è stata una sconfitta così netta come sembra siggerire il punteggio, perché la squadra di Mario Santona ha fatto sudare sette camicie agli emiliani, già dal primo conf...

La Martial Gym sul podio nella coppa Sardegna Csen
Si è disputata la prestigiosa competizione di forme(kata) a Uri denominata Coppa Sardegna Csen. Oltre 160 atleti da tutta la Sardegna vi hanno gareggiato e di tutte le età, dai 6 anni alla categoria master, cioè oltre 40 anni. Anche i ragazzi della Martial Gym Alghero vi hanno partecipato salendo parecchie volte sul podio e comunque eseguendo for...

Alghero Bike nel campionato di ciclocross 2022
  Ancora sul podio l’Alghero Bike nel campionato di ciclocross 2022, la gara svoltasi domenica scorsa, il 27 novembre, a Capoterra dove la squadra algherese ha riscosso notevole successo. Un grande esordio di Renato Moro Merella nella categoria M7 dove si qualifica al primo posto, seguito da Giovanni Manzottu. Luigi Ruiu arriva in 6° posizione...