Gli scenari per l'Italia in vista di Euro 2024

  Data e Luogo importanti: Amburgo, 2 dicembre 2024, sarà la sede del sorteggio dei gironi per la fase finale di Euro 2024. Scenari per l'Italia: Vittoria contro l'Ucraina a Leverkusen: Questo risultato porterebbe l'Italia a chiudere il girone con 16 punti, garantendole un posto nella terza fascia del sorteggio a Monaco. 

  Eviterebbe così la quarta fascia, che corrisponde a un girone molto più difficile. Nella prima fascia, ci saranno squadre come Germania, Francia, Portogallo, Inghilterra, Spagna e probabilmente il Belgio. Pareggio: Anche un pareggio qualificherebbe gli Azzurri, ma con 14 punti, non è garantito un posto nella terza fascia. Ciò aumenterebbe il rischio di finire nella quarta fascia, potenzialmente affrontando una squadra forte di prima fascia e una di seconda fascia, oltre a una nazionale "fastidiosa" come la Serbia o l'Olanda. Sconfitta: Questo è lo scenario peggiore, che porterebbe l'Italia ai playoff. Gli accoppiamenti attuali sarebbero Italia-Estonia e Polonia-Galles. 

  Se ci fossero cambiamenti, potremmo vedere accoppiamenti come Croazia-Estonia e Italia-Polonia. Le vincitrici si sfideranno in finale il 23 novembre, con la sede ancora da definire. La squadra che si qualificherà per Euro 2024 in questo modo finirebbe direttamente nella quarta fascia. Questi scenari delineano il percorso dell'Italia verso Euro 2024, con un'ampia gamma di possibilità e sfide che si profilano all'orizzonte.

Sport

All'Alghero il primo round della finale Play-off di promozione
  L’Alghero si aggiudica il primo round della finalissima play-off di Promozione. 2-1 in un “Pino Cuccureddu” gremito e colorato di giallorosso. La squadra di Giandon prova sin da subito a fare la partita. Al 7’ il primo sussulto con una conclusione dal limite di capitan Mereu che il portiere ospite devia in calcio d’angolo. Al 10’ ci prov...

Aspettando le olimpiadi: Beatrice Chebet abbatte il muro dei 29' nei 10.000 metri
  Eugene, Stati Uniti - La storia dell'atletica leggera è stata riscritta. Beatrice Chebet, 24 anni, ha detronizzato il record del mondo dei 10.000 metri, fermando il cronometro su un incredibile 28:54.14. Questa straordinaria impresa, realizzata durante una tappa che porta alla Diamond League, rende Chebet la prima donna a correre sotto i 29 ...

Si chiude un ciclo. Ora per il Cagliari altri scenari.
  Chiamale se vuoi: “emozioni”. E queste sono davvero le più forti. Si chiude una pagina importante della storia del Cagliari. Qualcosa di straordinario in un calcio diventato industria, gestito dagli arabi, in mano ai cinesi e dei plurimiliardari stranieri che comprano tutto e tutti. Un calcio mascherato da debiti coperti da operazioni finanz...

21ª Tappa del giro d'Italia, passerella, gran recupero di Milan e vittoria di Merlier
Giro d’Italia Tappa 21 Via Colombo Roma - Roma Il ciclismo è uno sport dove i bambini possono avvicinarsi ai grandi campioni, raramente possiamo vedere questo in altri sport. E oggi sarà la festa che celebrerà la vittoria di uno di questi campioni, il cui ultimo gesto finora è stato passare la borraccia piena appena ricevuta, ad un bambino. P...

La lista ufficiale dei 30 azzurri di Spalletti per l'Europeo
  L'Europeo è alle porte, e il CT della nazionale italiana, Luciano Spalletti, ha finalmente svelato la lista dei 30 giocatori che voleranno in Germania per rappresentare gli Azzurri. Tra le novità di questa convocazione spiccano le prime chiamate ufficiali per Riccardo Calafiori e la seconda per Raoul Bellanova. Inoltre, tornano in squad...

Amaro pareggio per la Torres: addio ai sogni di Serie B
  Dopo la sconfitta maturata tre giorni fa allo Stadio “Ciro Vigorito”, la Torres allenata dall’ottimo mister Alfonso Greco ottiene, nell’impianto sportivo sassarese del “Vanni Sanna” contro il temibile Benevento, un pareggio che lascia moltissimo amaro in bocca alla compagine sarda, estromettendola dalle Final Four del campionato di Serie C e...

Tappa 20 del Giro d'Italia - lo show di Pogacar- Classifica ormai cristallizzata
  Dunque prende il via col primo colpo di pedale l’ultima tappa di questo giro d’Italia, sosta prima del km 0 per Pogacar che raddrizza il manubrio, prende quindi il via la corsa, a -183km, con partenza a tutta, con qualcuno che sicuramente tenterà la fuga. Dopo un primo tentativo di Pellizzari, un primo coraggioso drappello di corridori te...