Enzo Francescoli: Il principe rossoblù e l'eterno eroe del Cagliari [PARTE 2 L'UOMO E I RICORDI]

Un giocatore, Francescoli, secondo la nostra modestissima opinione a tutto tondo, un centrocampista completo in grado di svolgere più ruoli nel reparto offensivo (dalla mezza punta, al regista, al trequartista) che fa dell’atleta uruguaiano oltre un indiscusso idolo (ancora oggi) della compagine sarda (e non solo), un simbolo, un’icona, del Cagliari di quegli anni. Un calciatore, El Principe, che in maglia rossoblù ha mostrato (sempre secondo i nostri ricordi) oltre il suo grandissimo bagaglio tecnico anche di essere un calciatore elegante, eclettico, versatile e duttile provvisto di una classe, di un talento innato, di un tocco del pallone di primissimo livello che non aveva come unico e solo fine la giocata bella e spettacolare (si ricordi il fantastico gol contro il Torino nella 23- esima giornata della stagione 90-91 oppure la rete contro il Lecce nel 29-esimo turno della medesima stagione), ma anche l’estrema concretezza. Ciò, inoltre che ha sempre colpito l’autore di questo “pezzo” e che rimarrà impresso in maniera indelebile nella sua mente, non è solamente il valore in campo del giocatore, ma soprattutto la sua indubbia professionalità, la sua leadership, la sua caparbietà e il suo spirito combattivo, il suo mettersi a disposizione dell’allenatore e dei suoi compagni(nonostante gli importanti e gloriosi successi già maturati) in maniera umile e semplice senza atteggiamenti da “primadonna”, aspetto ,quello appena affermato, che sono sicuro ha lasciato un ulteriore ottimo ricordo non solo nella mia memoria, ma anche in quella di tutti i supporter cagliaritani e non solo. A nostro parere, quindi, il miglior straniero che abbia vestito la gloriosa casacca rossoblù e il terzo in generale subito dopo il grande “Gigi” Riva e il mitico Gianfranco Zola. A questa condotta, a codesto stile (sempre in forma di memoria), si deve aggiungere per di più un grande attaccamento dell’uomo Francescoli verso la maglia, verso i colori e verso i tifosi rossoblù, che unito all’amore per la Sardegna ne fanno, a pieno diritto, un membro imperituro all’interno della Hall of Fame della storia del club sardo.

Sport

Italia in rimonta sull'Albania: vittoria per 2-1 nel debutto a Euro 2024
  Al Westfalenstadion di Dortmund, gli Azzurri battono in rimonta per 2-1 l'Albania nella 1^ giornata del gruppo B, valevole per Euro 2024. Per l'Italia, questa rappresenta l'undicesima partecipazione in un campionato europeo. Nell'altra gara del nostro girone, la Spagna ha battuto per 3-0 la Croazia di Modric. Il Ct Spalletti ha schiera...

Italia Show: Le aquile d'Albania ridotte a polli!
  Nella splendida cornice dello stadio di Dortmund, la nazionale italiana ha demolito le aquile d'Albania, trasformandole in inoffensivi polli. Un inizio gara da incubo per gli Azzurri, con Di Marco che, in un atto di pura dilettanteria, permette a Bajrami di infilzare Donnarumma dopo soli 23 secondi. Ma ecco che gli italiani si svegliano: al ...

ASD Taekwondo Olmedo sul Podio alla Olympic Dream Cup Taekwondo 2024
  Un altro prestigioso traguardo è stato raggiunto dall'ASD Taekwondo Olmedo. Angela Palomba ha conquistato la medaglia di bronzo nella categoria Junior cinture nere alla Olympic Dream Cup Taekwondo 2024, un evento organizzato dalla Federazione Italiana Taekwondo presso il Foro Italico di Roma. Questo campionato italiano, riservato alle squadr...

Scommesse sportive Euro 2024. I pronostici di MR SIMON
  Il countdown è iniziato; EURO2024. una festa di Sport che durerà un mese, e che si concluderà il 14 luglio con la finale all' Olimpiastadion, proprio dove l Italia di Lippi conquistò la Coppa del Mondo nel 2006. Fin dalla sua nascita, nel 1960, questa Kermesse si preannuncia più epica che mai. 24 squadre si daranno battaglia per conqu...

Gimbo Tamberi vola a 2.37 nel salto in alto
  Davanti al Capo dello Stato presente in Tribuna D'onore, Giammarco Tamberi li aveva dichiarato già alla vigilia che aveva intenzione di saltare parecchio in alto, ma onestamente non così. Ha stupito tutti i presenti allo Stadio Olimpico Nella finale del Salto in Alto dei Campioni Europei Di Roma 2024. È la sua quarta corona continent...