Alghero: La politica del Palatenda e le contraddizioni di Daga

  La politica in Italia non smette mai di sorprenderci, ma a volte riesce a farlo in modo talmente bizzarro da sembrare impossibile. Ecco il caso della campagna elettorale del centrodestra ad Alghero, che punta sullo straordinario progetto di un palatenda per eventi.

  Quando l’ho sentito per la prima volta, ho pensato fosse una battuta, uno scherzo di cattivo gusto. Invece, a quanto pare, è la proposta cardine di chi aspira a governare la città. Due ipotesi si affacciano alla mente: o mancano le idee, o considerano gli algheresi dei decerebrati. 

Così Enrico Daga, segretario del Partito Democratico di Alghero, non ha perso tempo a fustigare l’iniziativa. Con un’analogia tra la politica locale e le avventure del villaggio di Asterix, Daga ha sottolineato quanto la proposta del palatenda sia offensiva, non solo per gli avversari politici, ma per l’intera comunità che si pretende di guidare. La sua invettiva culmina in un appello a parlare di cose serie: sanità, disagio, imprese, giovani, innovazione, turismo. È come se il segretario volesse dire: "Lasciate il palatenda agli organizzatori di sagre, e parliamo di come risolvere i veri problemi della città".

  Forza Italia non è rimasta in silenzio. In un comunicato stampa i rappresentanti del partito hanno sottolineato la contraddizione di Daga: pur denunciando il degrado della città, accoglie in coalizione tre assessori attualmente in carica, corresponsabili della situazione. L'accusa è chiara: Daga, che si presenta come l’oppositore, è in realtà parte integrante dell’amministrazione che critica. La risposta di Forza Italia è un elogio alla propria coerenza e serietà. Si vantano di essersi liberati delle "mele marce" e di poter presentare un progetto alternativo per Alghero, guidato da Marco Tedde, un uomo che ha recentemente ricevuto un ampio consenso popolare.

  Una coalizione che si descrive come liberale, civica e sardista, pronta a risolvere i problemi della città. Ma le parole, come sappiamo, sono vento. È facile accusare e promettere; la vera sfida è governare. E quando la proposta principale è un palatenda, viene spontaneo dubitare della capacità di affrontare temi complessi come la sanità o il disagio sociale. Come diceva qualcuno, “il diavolo sta nei dettagli”, e un palatenda non basta certo a nascondere la mancanza di sostanza. Questa vicenda mette in luce una triste realtà della politica locale: la mancanza di visione e la propensione alle sparate elettorali prive di contenuto. Gli algheresi meritano di meglio. Meritano politici che, al di là delle parole, abbiano un reale interesse a migliorare la città, non a trasformarla in un circo.

Politica

Città Viva Alghero: Un successo di serietà, qualità e competenza
Serietà, qualità e competenza gli ingredienti che hanno caratterizzato la Lista Città Viva che, seppur nata a pochi giorni dall’inizio della campagna elettorale, è riuscita ad esprimere un consigliere comunale. Il risultato complessivo della lista (circa 750 voti) ha premiato il candidato Giampietro Moro, che con 283 preferenze registrate ai seggi ...

Truzzu: 'Il Centrodestra ha perso Movimenti Civici e Sardisti'
  Il panorama politico sardo si tinge di nuove sfumature dopo le recenti elezioni regionali. Paolo Truzzu, capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale, ha delineato con chiarezza la situazione attuale in una conferenza stampa. "In questi anni il centrodestra è riuscito a dare una proposta importante ai cittadini solo nel momento in ...

Alghero: Forza Italia riscalda i motori
  Dopo la sconfitta elettorale ad Alghero come coalizione ma rimanendo in città il partito più votato, Forza Italia non si lascia abbattere e prepara la sua prossima mossa. Venerdì 14, alle ore 18:30, il Direttivo allargato del partito si riunirà presso la sede di via V. Emanuele angolo via Brigata Sassari per discutere del risultato elettoral...

Grande successo elettorale per Noi RiformiAmo Alghero
  Grandissima soddisfazione in casa Noi RiformiAmo Alghero per questo storico risultato elettorale che ci ha visti protagonisti di una grande alleanza e che ha consentito a Raimondo Cacciotto di diventare il nostro Sindaco. Sono state settimane impegnative quelle in cui abbiamo affrontato una campagna elettorale straordinaria nei contenuti, g...

Un Parlamento a brandelli: il degrado della politica italiana
  Siamo sempre più testimoni dell'incredibile degrado che affligge le nostre istituzioni. Gli eventi accaduti nella Camera dei Deputati, descritti nelle immagini e nei video recenti, mostrano una scena che richiama più una rissa da bar che il luogo dove si decide il destino di una nazione. Leonardo Donno, deputato del Movimento 5 Stelle, ha...

Comunali: a Cagliari Pd e Progressisti fanno incetta di seggi
  Nelle recenti elezioni comunali di Cagliari, il Partito Democratico (PD) e i Progressisti hanno conquistato la maggioranza dei seggi disponibili, consolidando la loro posizione di forza nella politica locale. Con sei consiglieri ciascuno, queste due forze politiche hanno dimostrato una notevole capacità di attrazione elettorale, contribuendo...

FdI Alghero: Subito a lavoro per l'Alghero di domani
  Alghero ha scelto, ora subito a lavoro per la città di domani. Grazie al consenso raccolto dal simbolo di Fratelli d'Italia, il partito di Giorgia Meloni sarà presente nel prossimo Consiglio Comunale algherese. Siederò fra i banchi dell'opposizione, con la responsabilità di rappresentare Fratelli d'Italia e il suo movimento giovanile Gioven...