Anche post elezioni adottarono ulteriori 63 delibere

Solinas a Todde: "Lezioni di moralità non richieste"

Le 147 delibere last minute della giunta Pigliaru già dimenticate?

  Christian Solinas, senza peli sulla lingua, risponde alle accuse mosse dalla neo governatrice della Sardegna, Alessandra Todde, e lo fa con il piglio di chi non intende restare in silenzio di fronte a quello che percepisce come un attacco non solo personale ma all'intera istituzione che ha rappresentato. 

  "Todde non usi le istituzioni per continuare la campagna elettorale. Non accetto lezioni da chi deliberò dopo le elezioni del 2019", tuona Solinas, mettendo sul tavolo i fatti e invitando la Todde a un esame di coscienza storico-politico prima di lanciarsi in accuse. 

  Solinas non fa sconti e va dritto al punto: il centrosinistra, sotto la guida della Giunta Pigliaru, non solo si è reso protagonista di un tour de force deliberativo prima delle elezioni del 24 febbraio 2019, con 147 delibere in due sedute, ma ha proseguito imperterrito anche dopo il voto e una sconfitta che nessuno ha potuto ignorare, con altre 63 deliberazioni. Un totale di 210 atti che, secondo Solinas, sembrano essere sfuggiti al radar della critica della Todde e dei suoi. Ma Solinas non si ferma alla mera difesa; contrattacca, sottolineando una vittoria elettorale di Todde che, seppur legittima, rimane per lui marginale, evidenziando come il "campo largo" da lei rappresentato non rifletta la maggioranza dell'elettorato sardo. 

  Un distacco di oltre 42.000 voti dal centrodestra che, per Solinas, dovrebbe indurre a un atteggiamento di maggiore umiltà e prudenza nelle dichiarazioni. Infine, l'ex presidente lancia una sfida velata alla Todde, augurandole "Buon lavoro" e invitandola a dimostrare, con atti concreti, la sua capacità di gestire le risorse della regione in modo virtuoso. Un messaggio chiaro che suona come un monito: le parole volano, ma sono i fatti a fare la storia. In questo scambio di accuse e repliche, ciò che emerge è lo spettro di una politica regionale ancora fortemente polarizzata, dove la lotta per l'affermazione della propria visione rischia di lasciare in secondo piano le reali esigenze dei cittadini sardi. Solinas, con la sua risposta, non solo cerca di ristabilire una verità storica a suo favore, ma invita anche a un dialogo politico basato su fatti e non su strategie di comunicazione post-elettorale. Resta da vedere se questo invito sarà raccolto o se la divisione tra i due fronti continuerà a segnare la vita politica dell'isola.

Politica

Giunta Todde revoca delibera ospedali, Pais: 'Comincia l'era del No a tutto'
  "La giunta Todde ha deciso di affossare definitivamente i nuovi ospedali, compromettendo il rilancio della modernizzazione delle strutture sanitarie dei prossimi 30 anni", ha detto il coordinatore regionale della Lega. "È un'azione che va contro tutti i cittadini sardi, ma in particolare quelli di Sassari e Alghero che riponevano grandi a...

Giunta Regionale: Deliberazioni in vista, ma sorge l'inquietudine
  Oggi si è riunita in Consiglio regionale la giunta regionale, presieduta da Alessandra Todde. Di seguito, alcuni dei provvedimenti approvati. Su proposta della presidente, è stato nominato, in via transitoria, il funzionario regionale Alessandro Inghilleri, responsabile della protezione dei dati (RPD) fino alla conclusione delle procedure...

Alghero: Il puzzle politico e il mistero della candidatura democratica
  Questa sera si terrà l'Assemblea straordinaria della Direzione del Partito Democratico, convocata d'urgenza sotto l'egida del presidente Mimmo Pirisi. Tra i punti all'ordine del giorno, uno spicca con evidenza: la scelta della candidatura a Sindaco. E qui sorge spontanea una domanda che danza nell'aria densa di incertezza: sarà l'ora di Cacc...

Fratelli d'Italia ad Alghero: Una chiamata alle armi per l'unità della coalizione
  In una fase cruciale come quella della campagna elettorale, che vede il centrodestra al bivio tra il consolidamento del suo dominio e la possibilità di un tracollo, Fratelli d'Italia ad Alghero lancia un vibrante appello all'unità. Il coordinatore locale del partito Marco Di Gangi invoca un rinnovato spirito di collaborazione tra le forze al...

Comunali a Sassari: Mascia, "candidatura plurale e unitaria"
  Il centrosinistra si presenta con 10 liste e cerca altri alleati "La nostra candidatura è plurale, unitaria, collegiale. È un trait d'union fra la precedente classe dirigente e una nuova generazione che impegna tutte e tutti verso il governo della città". Nella sede del Pd sassarese Giuseppe Mascia parla da sindaco in pectore per tutta la...

Massimo Zedda apre la campagna elettorale a Cagliari
  La campagna elettorale per l'elezione del sindaco di Cagliari e del consiglio che si terrà nei giorni 8 e 9 Giugno entra nel vivo. Su proposta dell’assessore degli Enti locali, finanze e urbanistica, Francesco Spanedda, l’Esecutivo ha deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale di Cagliari e nominato il commissario straordinario dopo l...

Tedde risponde duramente a Bamonti: "Ho fondato il centrodestra ad Alghero"
  In risposta alle recenti tensioni all'interno del centrodestra di Alghero, Marco Tedde, candidato sindaco per la coalizione di destra, ha chiarito la propria posizione riguardo alle critiche mosse da Alberto Bamonti, ex coordinatore cittadino dei Riformatori Sardi. Durante una conferenza stampa, Tedde ha sottolineato il proprio contributo st...

Comunali di Alghero: Vecchie e nuove divisioni nel centrodestra
  A poche settimane dall'avvio della campagna elettorale per le comunali di Alghero, il panorama politico locale è un intricato groviglio di alleanze, scissioni e posizioni incerte.   Marco Tedde, candidato del centrodestra "unito" a sindaco di Alghero, è nel mirino delle critiche, ma sembra cercare di mantenere u...

Marco Tedde e la visione del Centrodestra per Alghero: Un futuro strategico e aperto
  Questa mattina, nella sala Mimosa dell'Hotel Catalunya ad Alghero, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della candidatura a sindaco di Marco Tedde per il centrodestra. Erano presenti rappresentanti locali e regionali dei partiti della coalizione, tra cui il coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia, Barbaro Polo, e l'onorevo...