Aggressione all’assistente sociale di Mores: il consiglio regionale dell’ordine esprime solidarietà alla collega

  Il consiglio regionale dell’ordine degli assistenti sociali esprime solidarietà alla collega aggredita lunedì mattina a Mores, sul luogo di lavoro, durante l’esercizio delle sue funzioni. “Siamo consapevoli di lavorare con cittadini in condizioni di fragilità e bisogno – dichiara la presidente Milena Piazza – ma in nessun caso è possibile tollerare minacce e violenze che hanno conseguenze rilevanti per i professionisti, anche sul lungo periodo”. 

  Nel caso specifico, la brutale aggressione subita dall’assistente sociale è certamente originata da una condizione di fragilità personale di una cittadina, che nulla ha a che vedere con l’operato del servizio sociale comunale e che semmai chiama in causa i servizi sanitari. I commenti espressi sui social, di giudizio nei confronti della cittadina o sull’operato dei servizi, nella totale mancanza di elementi conoscitivi, non fa bene a nessuno. Appare doveroso, piuttosto, un richiamo alla tutela dei professionisti e al rispetto delle norme relative alla sicurezza sui luoghi di lavoro. “Sono rischi spesso sottovalutati, anche inconsapevolmente. Proprio in ragione della specificità delle nostre funzioni – continua la Presidente – è necessario che ogni datore di lavoro, pubblico o privato, adotti tutte le misure necessarie a garantire ai propri dipendenti di lavorare in sicurezza, attraverso specifici protocolli per prevenire atti di violenza contro gli operatori sociali”.

Cronaca

Tragedia sulla SS 125: Muore centauro di 54 anni
  Nel territorio di Urzulei, lungo la SS 125, si è verificato un tragico incidente che ha causato la morte di un centauro di 54 anni. L'uomo è stato sbalzato dalla moto dopo un violento urto con un autoveicolo. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Immediatamente dalla centrale è stato attivato Echo Lima 3, l'elisoccorso dell'Ar...

Alghero: Arrestati due truffatori di origine campana
  Nel pomeriggio di venerdì, i Carabinieri della Compagnia di Alghero hanno arrestato in flagrante due individui di origine campana: un uomo di 53 anni e una donna di 23 anni. I due sono accusati di aver orchestrato una truffa ai danni di un'anziana signora di 73 anni. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, in tarda mattinata i...

Incendi in Sardegna: Un intervento aereo per spegnere le fiamme a Pimentel
  Ieri, in Sardegna, il fuoco ha imperversato con quattro incendi sul territorio regionale. Tra questi, uno ha richiesto l'intervento aereo del Corpo Forestale, evidenziando ancora una volta l'incapacità delle istituzioni di prevenire e gestire efficacemente le emergenze ambientali. L'incendio più significativo si è verificato nel comune di...

Allevatori sardi fortemente penalizzati dalle regole PAC: Un disastro annunciato
  Le regole della Politica Agricola Comune (PAC) 2023/2027 si rivelano un autentico massacro per gli allevatori sardi. A causa di una norma mal concepita e applicata attraverso il portale Classy Farm, migliaia di aziende di allevamento ovino, caprino e bovino in Sardegna perderanno circa 30 milioni di euro di aiuti PAC per il 2023. Questo disa...

Chi è Carlo Acutis, il Beato morto a 15 anni che diventerà Santo
  Carlo Acutis è stato un giovane italiano, venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Nato a Londra il 3 maggio 1991, Carlo Acutis ha trascorso gran parte della sua breve vita a Milano. La sua storia è straordinaria e ispiratrice. Il Beato Carlo Acutis diventerà Santo: è quanto annunciato dalla sala stampa vaticana a seguito dell’autorizz...