A Cagliari, la richiesta di giustizia per Manuela: Una battaglia per la verità lunga 29 anni

  Il dolore non ha scadenza, e la ricerca di giustizia può attraversare decenni, come dimostra la triste storia di Manuela, una giovane ragazza di 16 anni la cui morte nel 1995 ha lasciato una ferita aperta nel cuore della sua famiglia e della comunità di Cagliari. 

  Dopo 29 anni, la famiglia Murgia non ha perso la speranza di trovare risposte e chiudere un capitolo doloroso che ha troppo a lungo offuscato la loro vita. La vicenda di Manuela ha inizio una sera di quasi tre decenni fa, quando esce di casa per incontrarsi con qualcuno. 

  L'ultima volta viene vista salire su un'auto, dopodiché si allontana senza lasciare tracce fino al tragico ritrovamento del suo corpo il giorno successivo in una gola di Tuvixeddu a Cagliari. Inizialmente, il caso viene archiviato come suicidio, ma fin dall'inizio molti, inclusa la sua famiglia, hanno messo in dubbio questa conclusione. Per anni, il caso di Manuela è rimasto un mistero doloroso, una sorta di "Cold Case" che sembrava destinato a rimanere irrisolto. Tuttavia, la famiglia Murgia non ha mai smesso di cercare la verità. "Vogliamo la verità," ribadiscono Elisabetta, Anna e Gioele Murgia in una dichiarazione all'Ansa. 

  "Vogliamo sapere come è morta nostra sorella. Non è stato un suicidio, lei non aveva nessun motivo per togliersi la vita." Nel 2012, il caso fu riaperto, ma i progressi sono stati ostacolati dalla mancanza di accesso agli atti del caso. Solo nell'ottobre dell'anno scorso, i fratelli sono finalmente entrati in possesso di tutta la documentazione relativa alla morte di Manuela, permettendo loro di affidare il caso a un pool di esperti legali e forensi che ora sta lavorando per analizzare ogni dettaglio e ogni possibile pista trascurata. Questa nuova indagine potrebbe finalmente offrire alla famiglia le risposte che cercano da quasi tre decenni e, forse, la possibilità di portare davanti alla giustizia chiunque sia responsabile. 

  La strada per la verità è lunga e tortuosa, ma il coraggio e la determinazione della famiglia Murgia dimostrano che la lotta per la giustizia non conosce tempo. Con la riapertura del caso e le nuove indagini in corso, la speranza è che il mistero di quella tragica notte possa finalmente essere risolto, offrendo a Manuela e ai suoi cari la pace che meritano.

Cronaca

Tragedia sulla SS 125: Muore centauro di 54 anni
  Nel territorio di Urzulei, lungo la SS 125, si è verificato un tragico incidente che ha causato la morte di un centauro di 54 anni. L'uomo è stato sbalzato dalla moto dopo un violento urto con un autoveicolo. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Immediatamente dalla centrale è stato attivato Echo Lima 3, l'elisoccorso dell'Ar...

Alghero: Arrestati due truffatori di origine campana
  Nel pomeriggio di venerdì, i Carabinieri della Compagnia di Alghero hanno arrestato in flagrante due individui di origine campana: un uomo di 53 anni e una donna di 23 anni. I due sono accusati di aver orchestrato una truffa ai danni di un'anziana signora di 73 anni. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, in tarda mattinata i...

Incendi in Sardegna: Un intervento aereo per spegnere le fiamme a Pimentel
  Ieri, in Sardegna, il fuoco ha imperversato con quattro incendi sul territorio regionale. Tra questi, uno ha richiesto l'intervento aereo del Corpo Forestale, evidenziando ancora una volta l'incapacità delle istituzioni di prevenire e gestire efficacemente le emergenze ambientali. L'incendio più significativo si è verificato nel comune di...

Allevatori sardi fortemente penalizzati dalle regole PAC: Un disastro annunciato
  Le regole della Politica Agricola Comune (PAC) 2023/2027 si rivelano un autentico massacro per gli allevatori sardi. A causa di una norma mal concepita e applicata attraverso il portale Classy Farm, migliaia di aziende di allevamento ovino, caprino e bovino in Sardegna perderanno circa 30 milioni di euro di aiuti PAC per il 2023. Questo disa...

Chi è Carlo Acutis, il Beato morto a 15 anni che diventerà Santo
  Carlo Acutis è stato un giovane italiano, venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Nato a Londra il 3 maggio 1991, Carlo Acutis ha trascorso gran parte della sua breve vita a Milano. La sua storia è straordinaria e ispiratrice. Il Beato Carlo Acutis diventerà Santo: è quanto annunciato dalla sala stampa vaticana a seguito dell’autorizz...