La Corte Costituzionale conferma la legittimità della Legge Regionale sull'indennità di amministrazione

  La Corte Costituzionale ha emesso ieri la sentenza n° 68/2024, rigettando il ricorso avanzato dal Governo contro l'articolo 7, comma 11, della legge regionale 1/2023. Questo articolo riguarda l'adeguamento dell'indennità di amministrazione destinata a tutto il personale regionale, un argomento di grande importanza per migliaia di dipendenti. La decisione assume particolare rilievo non solo per il numero di interessati, ma anche per la validazione dell'operato dell'Avvocatura regionale, rappresentata dagli avvocati Mattia Pani, Giovanni Parisi e Andrea Secchi, i quali hanno svolto un ruolo decisivo nel difendere la legittimità della legge. 

  Il conflitto si era acceso su presunte violazioni dei parametri di bilancio stabiliti a livello nazionale, ma la Consulta ha riconosciuto come infondate tali pretese, sottolineando errori nel metodo di valutazione adottato dallo Stato. Con questa sentenza, si elimina ogni ostacolo all'applicazione dell'adeguamento delle indennità già previsto dal contratto firmato il 24 gennaio 2024 tra il Coran, i sindacati e la Regione, e già ratificato dalla Corte dei conti. Il riconoscimento della Corte costituisce un successo significativo per i sindacati e l'Amministrazione regionale, che hanno lavorato insieme per garantire che i diritti e le condizioni economiche dei dipendenti regionali fossero adeguatamente tutelati. Questa decisione permetterà di procedere con gli adeguamenti previsti, confermando un avanzamento notevole nelle relazioni lavorative regionali.

Cronaca

Tragedia sulla SS 125: Muore centauro di 54 anni
  Nel territorio di Urzulei, lungo la SS 125, si è verificato un tragico incidente che ha causato la morte di un centauro di 54 anni. L'uomo è stato sbalzato dalla moto dopo un violento urto con un autoveicolo. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Immediatamente dalla centrale è stato attivato Echo Lima 3, l'elisoccorso dell'Ar...

Alghero: Arrestati due truffatori di origine campana
  Nel pomeriggio di venerdì, i Carabinieri della Compagnia di Alghero hanno arrestato in flagrante due individui di origine campana: un uomo di 53 anni e una donna di 23 anni. I due sono accusati di aver orchestrato una truffa ai danni di un'anziana signora di 73 anni. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, in tarda mattinata i...

Incendi in Sardegna: Un intervento aereo per spegnere le fiamme a Pimentel
  Ieri, in Sardegna, il fuoco ha imperversato con quattro incendi sul territorio regionale. Tra questi, uno ha richiesto l'intervento aereo del Corpo Forestale, evidenziando ancora una volta l'incapacità delle istituzioni di prevenire e gestire efficacemente le emergenze ambientali. L'incendio più significativo si è verificato nel comune di...

Allevatori sardi fortemente penalizzati dalle regole PAC: Un disastro annunciato
  Le regole della Politica Agricola Comune (PAC) 2023/2027 si rivelano un autentico massacro per gli allevatori sardi. A causa di una norma mal concepita e applicata attraverso il portale Classy Farm, migliaia di aziende di allevamento ovino, caprino e bovino in Sardegna perderanno circa 30 milioni di euro di aiuti PAC per il 2023. Questo disa...

Chi è Carlo Acutis, il Beato morto a 15 anni che diventerà Santo
  Carlo Acutis è stato un giovane italiano, venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Nato a Londra il 3 maggio 1991, Carlo Acutis ha trascorso gran parte della sua breve vita a Milano. La sua storia è straordinaria e ispiratrice. Il Beato Carlo Acutis diventerà Santo: è quanto annunciato dalla sala stampa vaticana a seguito dell’autorizz...