"Afustigare". A Belvì la tradizione della castagna rivive nell'appuntamento con "Colori d'autunno"

  Il 9, 10 e 11 dicembre 2022 si rinnova a Belvì l’appuntamento con Colori d’autunno. Si tratta di una manifestazione turistico-sportiva che si svolge nel borgo barbaricino ogni anno, con l'obiettivo di valorizzare e promuovere il patrimonio paesaggistico naturale. Il progetto promosso dall’Associazione per il Recupero e la Valorizzazione delle Biodiversità, in collaborazione con Geoambiente-Ecoistituto del Mediterraneo, rientra nel calendario del turismo esperienziale e prevede un folto programma che accompagnerà con attività sportive, gastronomiche e musicali i partecipanti. Trekking, escursioni in bici e someggiate, musica dal vivo e degustazioni di prodotti tipici, cooking show, fino alla tradizionale raccolta delle castagne (denominata “afustigare”), usanza secolare del piccolo borgo barbaricino. Il tutto spalmato in tre giorni di puro intrattenimento – 9, 10 e 11 dicembre – durante i quali i partecipanti potranno prendere parte attiva alla manifestazione. “Afustigare - spiega il presidente dell’Associazione per le Biodiversità, Sebastiano Casula - consiste fondamentalmente nel partire dal centro abitato per poi raggiungere un castagneto in cui verrà simulata la raccolta delle castagne. 

  È un vecchio rito che decine di anni fa era diffuso nel territorio”. “Lo scopo dell'evento – sottolinea Casula - è quello di far rivivere a chi vuole partecipare all’evento l’esperienza della raccolta”. IL PROGRAMMA Venerdì 9 dicembre: L’evento avrà inizio alle 9 del mattino, quando da Piazza Repubblica partirà un’escursione esperienziale in mountain bike fra i castagni secolari di Belvì. La mattinata proseguirà alle 12 con l’aperitivo con concerto. Nel pomeriggio, alle 14:30, si svolgeranno le degustazioni gastronomiche presso i ristoranti locali. La giornata si concluderà con l’esibizione musicale presso i locali aperti al pubblico, a partire dalle 21:30. Sabato 10 dicembre: Sarà ancora un’escursione ad aprire la giornata, stavolta someggiata (affiancata dagli asini che trasportano gli zaini e il materiale occorrente), alle 9. Poi, alle 11, i presenti potranno prendere parte alla raccolta delle castagne: dal centro abitato ci si recherà presso i castagneti per raccogliere i frutti, simulando così la secolare tradizione di “Afustigare”. 

  Alle 12 il consueto aperi-concerto fra i castagni secolari, mentre alle 14:30 le degustazioni gastronomiche si sposteranno presso il centro polifunzionale, dove si svolgerà il “Tour Consapevole dei Sapori”. Alle 21:30 sarà ancora un’esibizione musicale aperta al pubblico a concludere la serata. Domenica 11 dicembre: L’ultima giornata prevede la partenza da Piazza Repubblica, alle 10:30, di un trekking urbano che avrà come tappa il Museo all’aperto di Arte Contemporanea. Qui, ancora una volta, avverrà la classica raccolta delle castagne, alle 11, e un’ora più tardi i partecipanti verranno intrattenuti col terzo e ultimo aperi-concerto. Alle 13 il cooking show “Mani in Pasta” (al quale sarà possibile partecipare tramite prenotazione), a cura degli Chef Leonardo Marongiu e Paolo Solinas, presso il punto di ristoro locale. I piatti creati durante i laboratori esperienziali verranno serviti durante le degustazioni gastronomiche delle 14:30. Infine, alle 21:30, l’ultimo concerto aperto al pubblico, col quale terminerà la tre giorni di “Colori d’autunno”.

Cronaca

Anziani nel mirino: la Polizia locale di Sassari scende in campo contro le truffe
  A Sassari si è scatenata una vera e propria caccia al truffatore. E chi meglio della Polizia Locale può mettersi a capo di questa crociata? Martedì 5 marzo, alle ore 17, il Dipartimento di Agraria dell'Università di Sassari si trasformerà in un fortino contro l'inganno, ospitando un incontro di vitale importanza organizzato dalla Polizia Loc...

Il caos dei monopattini elettrici in giro per Cagliari
  Per me si va nella città dolente, per me si va nell’etterno dolore, Per me si va tra la perduta gente. Queste sono le parole che chiunque si accingeva a visitare l’inferno dantesco, leggeva sulla porta.   Oggi, queste stesse parole potrebbero applicarsi tranquillamente in qualunque portone d’ingresso, per esse...

AOU Sassari: Il primo soccorso si impara a scuola
  Nel contesto sempre più attento all'emergenza e all'urgenza, le istituzioni scolastiche emergono come luoghi privilegiati per promuovere la consapevolezza e l'educazione alla salute. Il progetto "Basi di primo soccorso tra i banchi di scuola", ideato e organizzato dal personale medico e infermieristico della Medicina d’Urgenza dell’Azienda o...

Conte in Sardegna: "Pronti ad un reddito di cittadinanza a livello regionale"
  La recente affermazione di Giuseppe Conte, leader del Movimento 5 Stelle (M5S), sul rafforzamento del reddito di cittadinanza, in particolare con l'introduzione di una versione regionale in Sardegna, segna un momento significativo nel dibattito socio-economico italiano. Dopo la vittoria in Sardegna, Conte ha dichiarato a "Diritto e Rovescio"...

La corte costituzionale approva la legge regionale sulla medicina generale
  In un'importante decisione, la Corte Costituzionale ha dichiarato “Non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 1, della legge della Regione Sardegna 5 maggio 2023, n. 5 (Disposizioni urgenti in materia di assistenza primaria)”. Con la sentenza 26/2024 depositata il 27 febbraio, il ricorso presentato dal Consigli...

Cagliari è un'odissea di buche - Solo nel mese di gennaio chiuse 424
  A Cagliari, pare che il Comune abbia deciso di giocare a un nuovo, entusiasmante gioco: "Chi chiude più buche vince". Ebbene, a gennaio 2024, la Global Service si è aggiudicata il primo premio con la chiusura di ben 424 buche stradali solo a gennaio.   Ma non è tutto: nel fervente spirito di innovazione, sono stati tr...

Denuncia shock all'ospedale Brotzu: "Abusato da un infermiere"
  Un fatto gravissimo emerge dalle mura dell'ospedale Brotzu di Cagliari, scuotendo profondamente la comunità locale e quella sanitaria nazionale. Un giovane, vittima di un incidente stradale che lo ha lasciato con fratture e lesioni, ha lanciato un'accusa terribile: «Abusato sessualmente da un infermiere mentre ero bloccato, e dolorante, in u...