Stintino: La riqualificazione di Pozzo San Nicola passa dalla progettazione partecipata

  Da semplice crocevia lungo la strada per il mare a borgata con una posizione baricentrica rispetto a Stintino, Porto Torres, Sassari e Alghero. E' Pozzo San Nicola che dal 1954 a oggi è cresciuta, trasformandosi da incrocio per la frazione di Stintino (allora era ancora Comune di Sassari), con due case di campagna o poco più, a borgata con una popolazione stabile di circa 150 abitanti. Una località che ha un potenziale di crescita e che l'amministrazione comunale di Stintino vuole valorizzare. E a breve si interverrà con un progetto di rivalutazione di spazio pubblico, con un nuovo arredo urbano, che interesserà la piazza della borgata.

  Per questo motivo il Comune ha affidato a Tamalacà, la spin-off dell'Università di Sassari, uno studio di fattibilità per la riqualificazione urbana della borgata a 10 km da Stintino. Il piano, alla presenza del vicesindaco Angelo Schiaffino, è stato presentato alla cittadinanza nei giorni scorsi nella piazza Leonardo da Vinci, a Pozzo San Nicola, ed è stato illustrato dal responsabile dell'Ufficio tecnico 1 del Comune, l'architetto Paolo Greco, e dai rappresentanti di Tamalacà Srl, Eleonara Re, Valentina Talu e Nicola Solinas. "Si tratta di un piano di intenti unico nel suo genere per Pozzo San Nicola - commenta il vicesindaco di Stintino Angelo Schiaffino - dove si guarda al futuro della borgata, partendo dal passato e attraverso il suo presente. Una pianificazione ambiziosa ma, al tempo stesso, concreta e razionale che può permettere a Pozzo San Nicola di diventare un vero e proprio punto di forza del nostro territorio, anche in considerazione della sua particolare posizione strategica". 

  Il programma di interventi affonda le sue radici nei questionari che la spin-off dell'Ateneo turritano, già dallo scorso anno, ha somministrato ai cittadini di Pozzo San Nicola, alle attività produttive della borgata e ai turisti, nell'ottica di realizzare una progettazione partecipata. "E questo anche nel rispetto degli obiettivi della nostra amministrazione - aggiunge il vicesindaco - che ha sempre aperto al dialogo con i cittadini per individuare le azioni migliori da intraprendere". E così le risposte elaborate da Tamalacà hanno portato a redigere un piano che prevede una serie di interventi di sviluppo di Pozzo San Nicola che si estende lungo gli assi viari, due strade provinciali, che conducono a Stintino e Porto Torres quindi a Palmadula e Argentiera. Strade che, da un lato, rappresentano un punto di forza, perché in grado di portare "vitalità" alla borgata, con turisti o persone che lavorano nelle zone vicine. Dall'altro lato, però, sono vie di comunicazione che presentano anche delle problematiche come il passaggio veicolare, molto frequente in estate, e che può interferire con la vita e strutturazione urbana.

  Parte quindi da qui la necessità di interventi che mettano in sicurezza gli attraversamenti, le fermate dei bus, i marciapiedi e le piste ciclabili. A questi si aggiungono gli interventi sugli spazi pubblici come la piazza principale, i parcheggi e altre nuove aree previste dal Puc come quella artigianale e residenziale. All'incontro, al quale ha partecipato una consistente rappresentanza della popolazione di Pozzo San Nicola, era presente anche Francesco Pusceddu il progettista dell'intervento di arredo urbano che sarà realizzato a breve nella piazza Leonardo da Vinci.

Cronaca

Mattarella ad Alghero: "Difficile non tornare"
  “Difficile non tornare ad Alghero”, sono le prime parole del Capo dello Stato Sergio Mattarella che arriva nella Riviera del Corallo per il periodo delle ferie estive. Un ritorno gradito, sottolineato dal “bentornato in città” del Sindaco di Alghero Mario Conoci al quale Sergio Mattarella ha risposto con ulteriore segno di affetto e di gradi...

Bentornato presidente - Mattarella ritorna ad Alghero per le vacanze estive
Il Capo dello Stato è atterrato nello scalo militare dell'aeroporto di Alghero da dove raggiungerà la residenza che lo ospiterà per una sua breve vacanza, si parla di una decina di giorni, che è la residenza dell'Aeronautica Militare a Porto Conte. Location storica per l'Arma Azzurra che ai tempi del secondo conflitto mondiale veniva utilizzata qua...

Pnrr: Mura (Pd), risorse a scuola Sardegna da Governo affondato da Lega
  “Spudorata e bugiarda la corsa della Lega sarda a mettere il cappello sui soldi del Pnrr per le scuole dell'Isola: quelle risorse arrivano grazie al Governo che Salvini ha affondato in Parlamento. Il segretario della Lega ripete e si appropria di quanto ha già spiegato il ministro Bianchi sul Piano scuola 4.0, invece di riconoscere il lavoro...

Italia in corsa per la vittoria finale a Sassari
  Mentre l’astro luminoso elargisce gli ultimi raggi prima di essere annientato dall’orizzonte, Lu Fangazzu si tira a lucido per il settimo giorno consecutivo di Sardinia Cup. Nell’ora più attesa, quando i fusti nostrani cominciano ad ammiccare con il cloro, la forte commistione di amorosi sensi con tutte quelle facce festanti a pochi passi, f...

Cagliari: Furto da Maury's finito male
  Ieri a Cagliari, i carabinieri della Stazione di Pirri, al termine di un intervento su strada e dei successivi accertamenti, hanno tratto in arresto per i reati di furto aggravato e violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con obbligo di soggiorno, un 34enne di Selargius, disoccupato con precedenti...

Elmas: 39enne denunciato per "piccolo" spaccio
Ieri a Selargius, i carabinieri della Stazione di Sant'Avendrace, al termine di una breve indagine, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 39enne di Elmas, disoccupato con precedenti denunce a carico. In particolare ...